Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Castelfranco, il Sunia: "Sono anziani o indigenti: rate e niente interessi"

SBAGLIATI I CONTI DELL'AFFITTO, 8MILA EURO DI ARRETRATO AGLI INQUILINI

Richieste di pagamento a 200 famiglie delle case popolari


CASTELFRANCO - Duecento famiglie di Castelfranco Veneto rischiano di ritrovarsi morose a causa di un errore nel calcolo dell'affitto da parte dell'azienda di edilizia popolare.
Numerosi residenti negli alloggi dell'Aeep, infatti, si sono visti recapitare o riceveranno nei prossimi giorni una comunicazione per il pagamento di una serie di arretrati. La stessa società, però, ha ammesso che per un errore nell'impostazione dei programmi informatici di calcolo, agli affittuari è stato richiesto un canone inferiore al dovuto. Scoperta la mancanza, l'azienda è passata all'incasso, domandando agli interessati le somme finora non versate: cifre che, in alcuni casi, possono arrivare fino a 8mila euro complessivi, come spiega Alessandra Gava, segretarie generale del Sunia Cgil di Treviso, la prima a divulgare la vicenda.
La responsabile provinciale del Sunia ricorda come diversi inquilini si trovino ora a dover corrispondere un affitto maggiorato o addirittura raddoppiato rispetto al passato. Ma soprattutto sottolinea come tra quanti hanno ricevuto l'avviso per il saldo degli arretrati, vi siano pensionati, disabili, nuclei con redditi non superiori ai diecimila euro all'anno. Insomma, soggetti per i quali l'esborso richiesto diventerebbe proibitivo. Per questo l'organizzazione, ha sollecitato l'Aeep a non pretendere quantomeno gli interessi bancari e a prevedere un piano di rateizzazioni, raccogliendo la disponibilità dell'ente a cercare una soluzione condivisa.