Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Pieve di Soligo, Dei Tos: "Molte persone costrette dalla crisi a rinunciare alle cure"

DAL 3 GIUGNO L'ULSS7 DA IL VIA ALL'AMBULATORIO SOLIDALE

Una quarantina tra specialisti e infermieri lavoreranno gratis


PIEVE DI SOLIGO - “L’obiettivo è far sì che nessuna delle nostre famiglie debba rinunciare alle cure perché si trova in difficoltà economiche e non è in grado di pagare il ticket per visite specialistiche ed esami”. Sintetizza così, il direttore generale dell’Ulss 7, Gian Antonio Dei Tos, le finalità dell’Ambulatorio solidale, iniziativa che l’Azienda Sanitaria di Pieve di Soligo attiverà, da martedì 3 giugno, a favore dei propri assistiti che, pur non esenti, si trovano in difficoltà economiche a causa, ad esempio, dell’improvvisa perdita del lavoro, di una sopraggiunta cassa integrazione, del mancato pagamento dello stipendio da parte di un datore di lavoro a sua volta in difficoltà.
“La decisione di attivare l’Ambulatorio solidale - sottolinea Dei Tos - è maturata alla luce sia del costante incremento del numero di persone costrette dalla crisi a rinunciare alle cure (circa 5 milioni a livello nazionale) che delle richieste di aiuto che con sempre maggiore frequenza ci giungono dal territorio. L’iniziativa partirà grazie alla sensibilità e generosità dei professionisti e del personale della nostra Azienda, resisi disponibili a lavorare a titolo gratuito per l’Ambulatorio. Un sentito ringraziamento va anche ai soggetti con cui collaboreremo per l’individuazione delle persone in difficoltà (medici di medicina generale, servizi sociali dei Comuni, associazioni), e ai privati che, con le loro donazioni, alimenteranno alimentare il fondo di solidarietà cui si attingerà per pagare i ticket relativi a eventuali approfondimenti diagnostici prescritti nel corso della visita specialistica”.
L’Ambulatorio solidale, che sarà gestito dal Servizio Qualità Etica e Umanizzazione, sarà attivo, in questa prima fase sperimentale, due volte la settimana, il martedì e il giovedì, dalle 17 alle 19, presso la Piastra Ambulatoriale del Polo chirurgico dell’Ospedale di Conegliano: vedrà la presenza, a rotazione, di una quarantina di persone, tra specialisti e infermieri. La richiesta di visita specialistica dovrà pervenire al numero dedicato dell’Ambulatorio dai Servizi sociali dei Comuni, dalle organizzazioni di volontariato o dai medici di medicina generale.
L’utente non sarà tenuto a pagare né la visita specialistica iniziale né gli eventuali esami prescritti. Il ticket relativo a questi ultimi sarà pagato attingendo a un fondo di solidarietà che l’Ulss 7 ha costituito ad hoc e che sarà alimentato grazie alle donazioni private. Chi volesse contribuire ad alimentare il fondo può farlo versando un contribuito sul conto corrente numero IT49Z0200861920000016208865, intestato a Unità locale socio sanitaria 7, specificando nella causale “Donazione Ambulatorio solidale”.
“In autunno - precisa Dei Tos - faremo un primo bilancio dell’attività dell’Ambulatorio solidale, al fine di valutarne l’andamento e decidere l’eventuale ampliamento dell’iniziativa, sia in termini di orari che di sede”.