Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

AUDIO Kyenge: "Da Treviso messaggio forte per futuro senza disciminazioni"

ECCO LA CITTADINANZA CIVICA PER 62 RAGAZZI STRANIERI

"Legati alle nostre origini, ma ci sentiamo prima di tutto italiani"


TREVISO - ll Comune ha assegnato la cittadinanza civica a 62 ragazzi extracomunitari nati in Italia e residenti nel capoluogo della Marca. A consegnare gli attestati a questi adolescenti, studenti delle scuole trevigiane, insieme al sindaco Giovanni Manildo e all'assessore alle Politiche scolastiche, Anna Caterina Cabino, è arrivata anche Cecile Kyenge. Ecco il commento dell'ex ministro per l'Integrazione.
Le prime due a ricevere sono state due giovanissime: Agnese, di famiglia kosovara, e Dior, senegalese. Nelle loro parole e in quelle dei loro compagni e dei rispettivi genitori, l'emozione per il momento e la soddisfazione per il traguardo raggiunto: tutti i ragazzi, pur ribadendo il legame con i loro paesi d'origine, hanno infatti, dichiarato di sentirsi anzitutto italiani.
In Italia, la cittadinanza viene conferita per “ius sanguinis”, ovvero in base alla discendenza da cittadini italiani: il Comune di Treviso ha voluto conferire questo ulteriore riconoscimento, al momento puramente simbolico, per testimoniare la volontà dell'amministrazione di favorire l'integrazione delle nuove generazioni di origine straniera, come sottolinea il sindaco Giovanni Manildo. Il primo cittadino ha anche sottolineato come “se questa cosa è inutile, come sostengono i contestatori, allora non ha nemmeno seno protestare.
Davanti all'auditorium della cittadella Appiani, dove è in corso di svolgimento al cerimonia, alcuni militanti di Forza Nuova hanno dato vita ad una manifestazione di protesta contro l'iniziativa del Comune.

Galleria fotograficaGalleria fotografica