Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

AUDIO Kyenge: "Da Treviso messaggio forte per futuro senza disciminazioni"

ECCO LA CITTADINANZA CIVICA PER 62 RAGAZZI STRANIERI

"Legati alle nostre origini, ma ci sentiamo prima di tutto italiani"


TREVISO - ll Comune ha assegnato la cittadinanza civica a 62 ragazzi extracomunitari nati in Italia e residenti nel capoluogo della Marca. A consegnare gli attestati a questi adolescenti, studenti delle scuole trevigiane, insieme al sindaco Giovanni Manildo e all'assessore alle Politiche scolastiche, Anna Caterina Cabino, è arrivata anche Cecile Kyenge. Ecco il commento dell'ex ministro per l'Integrazione.
Le prime due a ricevere sono state due giovanissime: Agnese, di famiglia kosovara, e Dior, senegalese. Nelle loro parole e in quelle dei loro compagni e dei rispettivi genitori, l'emozione per il momento e la soddisfazione per il traguardo raggiunto: tutti i ragazzi, pur ribadendo il legame con i loro paesi d'origine, hanno infatti, dichiarato di sentirsi anzitutto italiani.
In Italia, la cittadinanza viene conferita per “ius sanguinis”, ovvero in base alla discendenza da cittadini italiani: il Comune di Treviso ha voluto conferire questo ulteriore riconoscimento, al momento puramente simbolico, per testimoniare la volontà dell'amministrazione di favorire l'integrazione delle nuove generazioni di origine straniera, come sottolinea il sindaco Giovanni Manildo. Il primo cittadino ha anche sottolineato come “se questa cosa è inutile, come sostengono i contestatori, allora non ha nemmeno seno protestare.
Davanti all'auditorium della cittadella Appiani, dove è in corso di svolgimento al cerimonia, alcuni militanti di Forza Nuova hanno dato vita ad una manifestazione di protesta contro l'iniziativa del Comune.

Galleria fotograficaGalleria fotografica