Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ciclismo, partecipazione e successo organizzativo per la Borgo Molino Rinascita

EDOARDO AFFINI NUOVO CAMPIONE VENETO AL 52° GP RINASCITA

Il talento vince per distacco a Roncadelle e conquista il titolo juniores


ORMELLE - Era uno dei grandi favoriti della vigilia e non ha tradito le attese. Edoardo Affini si è laureato campione veneto juniores di ciclismo su strada 2014, vincendo il 52° Gran premio Rinascita a Roncadelle di Ormelle. Una vittoria per distacco quella del mantovano di Buscoldo di Curtatone, diciotto anni a fine mese, in forza al team veronese Gcd Contri Autozai Bianchi. Due i circuiti nel percorso di gara compiuti dai 169 partenti, per complessivi 128 chilometri e 900 metri: prima quattro tornate pianeggianti da 13,5 chilometri tra Roncadelle, Cimadolmo e Ormelle, poi cinque giri sul tracciato collinare di 6,3 chilometri a Susegana. Ben supportato dalla sua squadra, Affini, azzurrino nella crono agli scorsi Mondiali di categoria a Firenze, già vincitore di varie gare in questa stagione, quarto l'anno scorso al campioneto veneto, ha prima lasciato sfogare i vari attaccanti di giornata, poi quando, quando nella terza salita di via Val Longa, dal gruppo è uscita una fuga di nove elementi, si è rapidamente portato sui fuggitivi, transitando in testa al quarto ed ultimo passaggio al gran premio della montagna. A circa 10 chilometri dal traguardo, nel lungo ritorno verso Roncadelle, il talento mantovano ha impresso lo scatto decisivo, sulle sue ruote si sono portati anche Nicola Breda, della San Vendemiano Cieffe Forni, tra i più attivi della giornata, e Matteo Caliari, della Ausonia Csi Pescantina. Nonostante il tentativo di rimonta del gruppetto di inseguitori, il terzetto è riuscito a conservare il vantaggio e nel finale il portacolori della Contri ha fatto valere le sue doti di passista staccando i due compagni di avventura e sfrecciando sotto lo striscione a braccia alzate in 3 ore 5' e 36". In seconda posizione il conterraneo Caliari, terzo il trevigiano Breda. A regolare al volata del gruppo, il polacco della Industrial forniture Moro, Pawel Wegierski. Per Affini, la maglia con il leone marciano di campione veneto, consegnatagli del presidente regionale della Fci Raffaele Carlesso. E un precedente davvero incoraggiante: 25 anni fa, ultima volta in cui il Gp Rinascita aveva assegnato il titolo veneto, il successo era andato nientemeno che a Davide Rebellin. Per la Asd Borgo Molino Rinascita Ormelle del presidente Pietro Nardin, un umanime succcesso organizzativo nel ritorno, dopo qualche anno di assenza, di una delle classiche del panorama del ciclismo giovanile veneto.

L'ordine di arrivo:
1. Edoardo Affini (Contri Autozai Bianchi) in 3.95.36, 2. Matteo Caliari (Ausonia Csi Pescantina) a 19", 3. Nicola Breda (S. Vendemiano Cieffe Forni) a 23", 4. Giulio Franzolin (Work Service Dynatek), 5. Stefano Gandin (Industrial Forniture Moro), 6. Mattia Cristofaletti (Contri Autozai Bianchi), 7. Nicolò Cordioli (Contri Autozai Bianchi), 8. Attilio Viviani (Cipollini Assali Stefen Alè), 9. Alex Bondavalli (Northwave Banca della Marca),  10 Marco Zumerle (Cipollini Assali Stefen Alè) tutti a 31".

Galleria fotograficaGalleria fotografica