Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/215: ALLA MONTECCHIA VA IN SCENA IL BANCA GENERALI INVITATIONAL

Quarta tappa del circuito sponsorizzato dal gruppo bancario


SELVAZZANO DENTRO (PD) - In un ambiente speciale, la gara di golf 18 buche stableford, contrassegnata dall’esclusività e dal prestigio di “Banca Generali Private”. Era la quarta delle sette tappe del “Trofeo di golf area nord est” sponsorizzato da Banca...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/214: IL CHALLENGE AIGG RITORNA IN VENETO

Giornalisti golfisti impegnati a Frassanelle e al Colli Berici


PADOVA/VICENZA - Il Challenge dei Giornalisti Golfisti d’Italia 2018, dopo le giornate romane è arrivato in Veneto, nel padovano e nel vicentino. Abbiamo giocato in due particolarissimi Campi, ambientati in luoghi molto interessanti. Nella prima giornata abbiamo goduto della...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/213: BUBBA WATSON RE DEL MATCH PLAY

Ad Austin la seconda tappa del World Golf Championship


TREVISO - Sul percorso dell’Austin CC nel Texas, si è giocato il secondo dei quattro eventi stagionali del World Golf Championship, il mini circuito mondiale Match Play, le cui gare sono di livello solo di poco inferiore ai major e il cui montepremi ammonta a 10 milioni di dollari....continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Montebelluna, due asiatici di 45 e 46 anni sono stati catturati a Trieste dalla polizia

CLANDESTINI SEGREGATI IN CASA, CINESI CONDANNATI A 18 ANNI

Nel 2004 i prigionieri tentarono la fuga lanciandosi dal terzo piano


MONTEBELLUNA - Tenevano in ostaggio alcuni connazionali in attesa che i parenti pagassero loro 11mila euro, una sorta di riscatto per essere arrivati nel nostro Paese. I “prigionieri”, tenuti segregati in casa, tentarono la fuga lanciandosi dal terzo piano di una palazzina in via Da Vinci a Montebelluna. L'episodio risale all'11 maggio del 2004 e aveva portato i carabinieri ad arrestare due cittadini cinesi di 46 e 45 anni per concorso in sequestro di persona a scopo di estorsione e concorso in favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Entrambi sono stati condannati, quest'anno dalla Procura Generale della Repubblica di Venezia ad una pena di 18 anni di reclusione. Gli asiatici sono stati rintracciati ed arrestati a Trieste dalla polizia sabato scorso.