Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/194: IN SUDAFRICA IL PENULTIMO ATTO DELL'EUROPEAN TOUR

Vittoria per l'indolo di casa Brendan Grace


Dopo il Turkish Open, giocato ad Antalya la scorsa settimana e conquistato da Justin Rose, siamo ora al Gary Player GC di Sun City (par 72) in Sudafrica, dove, dal 9 al 12 novembre, si disputa il Nedbank Golf Challenge penultimo atto dell’European Tour, e settimo degli otto eventi delle Rolex...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/193: IN OMAN SI CONCLUDE LA CORSA DEL CHALLENGE

In palio la "carta" per l'European Tour


MUSCAT - Ricordiamo brevemente cos’è il Challenge, chiamato un tempo Satellite. È un Tour organizzato dal PGA European Tour, con la serie di tornei di golf professionali. È finalizzato allo sviluppo e alla promozione degli atleti al Tour europeo, che si classificano in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/192: JUSTIN ROSE, RIMONTA VINCENTE IN CINA

Il Wgc di Shanghai si decide solo nel giro finale


SHANGHAI - Sul percorso dello Sheshan International GC (par 72), a Shanghai, dal 26 al 29 ottobre, si è giocato il quarto e ultimo torneo stagionale, del World Golf Championship, il mini circuito mondiale, a cui sono stati ammessi appena 78 concorrenti, solo i grandi. Com’è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Montebelluna, due asiatici di 45 e 46 anni sono stati catturati a Trieste dalla polizia

CLANDESTINI SEGREGATI IN CASA, CINESI CONDANNATI A 18 ANNI

Nel 2004 i prigionieri tentarono la fuga lanciandosi dal terzo piano


MONTEBELLUNA - Tenevano in ostaggio alcuni connazionali in attesa che i parenti pagassero loro 11mila euro, una sorta di riscatto per essere arrivati nel nostro Paese. I “prigionieri”, tenuti segregati in casa, tentarono la fuga lanciandosi dal terzo piano di una palazzina in via Da Vinci a Montebelluna. L'episodio risale all'11 maggio del 2004 e aveva portato i carabinieri ad arrestare due cittadini cinesi di 46 e 45 anni per concorso in sequestro di persona a scopo di estorsione e concorso in favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Entrambi sono stati condannati, quest'anno dalla Procura Generale della Repubblica di Venezia ad una pena di 18 anni di reclusione. Gli asiatici sono stati rintracciati ed arrestati a Trieste dalla polizia sabato scorso.