Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/227: JUSTIN THOMAS SENZA RIVALI AL BRIDGESTONE INVITATIONAL

Il terzo evento del circuito World Golf Championship


AKRON (USA) - È Francesco Molinari a godere il favore degli spettatori. Lo divide con il leader mondiale Dustin Johnson, che di WGC ne ha già conquistati cinque. Anche Tiger Woods, riemerso grazie alla bella prestazione nell’Open Championship, è atteso con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/226: UN BEL COMPLEANNO FESTEGGIATO SUL FAIRWAY

Torneo e party in onore di Luigino Conti, patron di Ca' della Nave


MARTELLAGO - Una Louisiana a due, per festeggiare il genetliaco di Luigino Conti, direttore del Club Cà della Nave, persona che sa farsi benvolere.Luigino, che ormai da tre anni ha assunto la dirigenza del Circolo trovando nel suo cammino un mare di difficoltà, è riuscito a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/225: CON L'ACI SI GIOCA NEL BOSCO DELLA SERENISSIMA

Al Golf Cansiglio il torneo promosso dall'Automobile Club


TAMBRE D'ALPAGO - L’Automobile Club d’Italia ha cura dei propri soci: al di là del suo compito d’istituto su tutto quanto è attinente all’automobile, mette a loro disposizione un Campionato italiano di Golf, che gira da aprile ad agosto, su 28 tra i...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Indagine Mose, nota ufficiale smarca il partito dai due esponenti arrestati

IL PD REGIONALE SCARICA ORSONI E MARCHESE: NON SONO ISCRITTI

Nel sito il consigliere regionale figura però ancora tra i rappresentanti


VENEZIA - "Si precisa, per una corretta informazione a seguito dei recenti fatti accaduti, che Giampietro MARCHESE da due anni non è più iscritto al PD e non riveste incarichi di partito e che Giorgio ORSONI non è mai stato iscritto al PD e non ha mai rivestito incarichi interni al partito". Con un comunicato di poche la segreteria regionale del PD Veneto scarica maldestramente i suoi due esponenti arrestati nell'ambito dell'inchiesta sulle tangenti riguardanti il Mose. La nota è pubblicata anche nel sito web del Pd: nella pagina "Pd nelle istituzioni", alla voce "consiglieri regionali", il nome di Giampietro Marchese figura però ancora.