Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Silea, portata al Ca' Foncello e medicata, indagine lampo dei carabinieri di Treviso

PAURA IN CIMITERO: 61ENNE RAPINATA E FERITA ALLA GOLA

In cella Christian Bordoli, era già stato in carcere per violenza sessuale


SILEA - “Stavo soccorrendo la signora”: sono state queste le uniche parole pronunciate da Christian Bordoli, 34enne di Silea, quando i carabinieri, coordinati dal comandante Stefano Mazzanti (nella foto), lo hanno fermato mentre cercava di nascondersi in un campo. Qualche istante prima aveva rapinato brutalmente della sua borsetta una 61enne di Casier all'interno del cimitero di Silea, in via Creta. La donna che era in visita presso la tomba del padre è stata sorpresa alle spalle dal bandito, ferita al collo con un coltello e spinta giu' per una scalinata dal malvivente. La 61enne aveva cercato inutilmente di divincolarsi dalla morsa dell'uomo, con una gomitata; lui, afferrata la borsa, ha spintonato violentemente la donna a terra ed è poi fuggito. L'episodio, avvenuto poco dopo le 15.30 di ieri, ha portato il 34enne nuovamente in carcere per rapina: dalla cella era uscito nel dicembre 2013, dopo aver scontato la pena per una violenza sessuale commessa su una ragazza nel 2006. Ad incastrarlo sono stati due coniugi che stavano entrando all'interno del cimitero ed hanno visto il malvivente mentre fuggiva via trafelato, con la borsa in mano. I carabinieri setacciando la zona hanno sorpreso Christian Bordoli mentre, ancora sporco di sangue, cercava di nascondersi in un canneto. La donna, sotto choc, è stata trasportata dai paramedici del Suem al Ca' Foncello di Treviso: ha riportato varie lesioni tra cui una frattura alla prima vertebra lombare, un trauma cranico ed una ferita lacero contusa al capo e al collo. La prognosi sarà almeno di trenta giorni.

Galleria fotograficaGalleria fotografica