Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La giovane era scomparsa il 27 febbraio 2013 senza lasciare tracce

SVOLTA NEL CASO DI MARIANNA: A GENNAIO VISTA A FERRARA

Risolto anche il giallo sul profilo FB: lo avrebbe cancellato Marianna


PAESE - Marianna Cendron, la 19enne di Paese scomparsa dal 27 febbraio 2013, e' stata vista a Ferrara a meta' del gennaio scorso all'interno di una farmacia del centro emiliano. La ragazza avrebbe richiesto un farmaco a base di potassio fondamentale per le cure relative ad una patalogia di cui da tempo soffre, l'anoressia. La notizia e' emersa nel corso di un vertice che si e' svolto stamani in Prefettura alla presenza delle forze dell'ordine e del viceprefetto Aldo Signoriello. Nel corso della riunione, a cui hanno preso parte anche i genitori di Mary, sono stati definiti anche nuovi controlli da svolgersi all'interno di una ventina di cave della provincia: si cerca in particolare la bici della 19enne, mai piu' trovata. Chiarito finalmente uno dei misteri, quello riguardante il profilo Facebook di Mary: a cancellare quello originale, secondo gli accertamenti della polizia postale, potrebbe essere stata la stessa ragazza.