Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

San Zenone, hanno tentato il blitz anche al bancomat della Popolare di Vicenza

BANDA DELL'ACETILENE IN AZIONE POSTAMAT FATTO ESPLODERE

Boato alle 4.30 in via Marconi, ladri scappati a mani vuote


SAN ZENONE - Un colpo andato a vuoto, al bancomat della "Banca popolare di Vicenza" in via Marconi a San Zenone degli Ezzelini, ed uno invece andato a segno, al Postamat poco distante, a circa 30 metri dal primo obiettivo. Qui la banda dell'acetilene è riuscita a far saltare in aria il dispositivo, senza riuscire però a prendere nulla. Il doppio blitz dei malviventi è avvenuto la scorsa notte, verso le 4.30 del mattino, a distanza di pochi minuti uno dall'altro. I residenti sono stati risvegliari nel cuore della notte dalla seconda deflagrazione. I danni provocati al postamat e all'ufficio postale sarebbero ingenti. I carabinieri di Castelfranco, impegnati nelle indagini, stanno ora visionando le telecamere di videosorveglianza delle Poste, della banca e di tutta la zona, a caccia di indizi utili per identificare il gruppo.