Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, nessun testimone della tragedia, gli inquirenti vogliono fugare ogni dubbio

TEST DEL "GUANTO DI PARAFFINA" PER LA MOGLIE DI FRANCESCO RUSSO

La Procura ha disposto anche l'autopsia ed una perizia balistica


TREVISO - Sarà svolta sabato l'autopsia sul corpo di Francesco Russo, il finanziere 39enne che si è tolto la vita con un colpo di pistola martedì a Ponzano, di fronte allo stadio "Bepi Pizzolon", al termine di un drammatico litigio con la moglie.
A svolgere l'esame autoptico sarà l'anatomopatologo Alberto Furlanetto. L'assenza di testimoni sul luogo della tragedia ha indotto il pm Gabriella Cama ad aprire un fascicolo per svolgere questo tipo di accertamenti: un atto dovuto anche per la tutela della stessa moglie di Russo. La 38enne, dipendente amministrativa dell'ospedale San Camillo di Treviso, è stata inoltre sottoposta al test dello stub: si tratta di un esame che serve a misurare i residui di polvere da sparo sia sulla vittima che sulla mano della moglie, unica presente al momento dello sparo. Un ulteriore test di tipo balistico servirà invece a ricostruire la traiettoria esatta del colpo. Secondo la ricostruzione degli investigatori Francesco Russo, estratta la sua pistola d'ordinanza, si è puntato l'arma al collo ed ha fatto fuoco.