Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, il Comune attende chiarimenti sullo stop delle multe fino al 30 luglio

TASI, NIENTE SANZIONI DOMANI IL GOVERNO DECIDE

L'assessore Gazzola: "Scelta dell'Ater strumentale per pagare meno"


TREVISO - La moratoria delle sanzioni Tasi prende corpo. La decisione del comune di Treviso di non applicare aggravi per chi pagherà in ritardo la nuova imposta sui servizi indivisibili, dovrebbe presto avere il supporto di un atto ufficiale del governo. Il sottosegretario all'Economia, Enrico Zanetti, infatti, ha annunciato che l'esecutivo sta valutando la sospensione delle sanzioni fino al 30 luglio. Già domani (dato che la scadenza di pagamento è lunedì) dovrebbe arrivare il provvedimento, con ogni probabilità un decreto del presidente del consiglio, più rapido nelle procedure. A Ca' Sugana, confidano nel buon esito della vicenda, come spiega l'assessore al Bilancio, Alessandra Gazzola.
Non pare sbrogliarsi, invece, la questione della Tasi per i residenti delle case dell'Ater. L'azienda di edilizia residenziale ha annunciato dal proprio sito l'impegno a pagare in prima persona l'intero tributo, esentando dunque i propri inquilini. Una decisione basata sull'equiparazione degli alloggi con le abitazioni principali. Secondo l'assessore Gazzola, tuttavia, la legge non prevede questa possibilità, il presupposto alla base della scelta dell'Ater, nonchè della Lega che sostiene posizioni analoghe, è frutto di un'interpretazione errata delle norme. O peggio, secondo l'esponente della giunta Manildo, strumentale: parificando i proprio immobili a prime case, spiega Gazzola, l'Ater finirebbe per pagare molto meno. Ca' Sugana ha già inviato appositi quesiti al ministero ed invita gli inquilini ad attendere che diventi ufficiale lo stop alle sanzioni, per poi disporre di più tempo per ottenere un'interpretazione certa della normativa.