Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, ritirata la patente e sequestrata l'auto, sul posto la polizia locale

INCIDENTE SULLA NOALESE, 59ENNE BECCATO CON ALCOLEMIA A 2,92 GR/L

Lieve scontro provocato da un altro automobilista, un 37enne di Arcade


TREVISO - Provoca un incidente per una mancata precedenza ma a finire nei guai è curiosamente l'altro automobilista che era alla guida completamente ubriaco. La singolare vicenda è avvenuta mercoledì, poco dopo le 19.30 all'incrocio tra la Noalese e via Bernardi, proprio ai piedi del cavalcavia. Ad entrare in collisione una Bmw con al volante un 37enne di Arcade ed una Panda guidata da un 59enne trevigiano. Entrambe le vetture, appaiate per immettersi nella Noalese, entrano in contatto. Qualche strisciatura sulla carrozzeria, nulla di che. Roba da constatazione amichevole. Si decide però di avvertire la polizia locale. Un intervento, quello dei vigili dell'infortunistica stradale, che per il 59enne si rivelerà fatale. Uno degli agenti infatti, insospettito dall'alito a dir poco “vinoso” dell'automobilista, decide di sottoporre all'alcooltest all'uomo. Il risultato è a dir poco sconcertante: 2,80 gr/l la prima prova, 2,92 gr/l la seconda. All'automobilista, con un tasso alcolico quasi sei volte superiore alla norma, è stata ritirata la patente e sequestrata l'auto, per giunta ammaccata. Il 37enne se l'è invece cavata con una multa oltre ai danni, comunque non ragguardevoli, subiti dal suo veicolo.