Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

San Biagio, avviata la procedura per la revisione straordnaria del mezzo

SCUOLABUS CON BIMBI DI 4 ANNI: FRENI MALFUNZIONANTI

Controllo choc della polstrada, multe per 3mila euro al conducente


SAN BIAGIO - Fanali e luci in parte non funzionanti, freni in pessime condizioni, estintori non revisionati, carta del cronotachigrafo scaduta: viaggiava in queste condizioni, con un livello di sicurezza precario, uno scuolabus con all'interno un gruppo di bimbi di 4 anni. E' questo quanto emerge da un controllo effettuato martedì scorso a Fagarè di San Biagio di Callalta dalla polizia stradale lungo la sr 53, con l'ausilio del centro di revisione mobile del ministero dei trasporti. Il mezzo è di proprietà di un'azienda veneziana su cui ora verranno svolti accertamenti. Inizialmente gli agenti avevano fermato lo scuolabus ed un altro mezzo, entrambi della ditta, con a bordo i bimbi: viste le alte temperature gli agenti hanno preferito far concludere il viaggio ai conducenti, intimandoli di far ritorno al posto di controllo. Solo uno dei due scuolabus tornerà indietro, con a bordo entrambi i conducenti, di 30 e 67 anni. Viste le gravi violazioni sono state emesse sanzioni per oltre 3mila euro con la sospensione della patente e della carte di qualificazione del conducente. Vista la situazione di irregolarità sono state avviate le procedure per il richiamo di entrambi gli autobus presso la motorizzazione competente per essere sottoposti a revisione straordinaria.