Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

NovitÓ di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

San Biagio, avviata la procedura per la revisione straordnaria del mezzo

SCUOLABUS CON BIMBI DI 4 ANNI: FRENI MALFUNZIONANTI

Controllo choc della polstrada, multe per 3mila euro al conducente


SAN BIAGIO - Fanali e luci in parte non funzionanti, freni in pessime condizioni, estintori non revisionati, carta del cronotachigrafo scaduta: viaggiava in queste condizioni, con un livello di sicurezza precario, uno scuolabus con all'interno un gruppo di bimbi di 4 anni. E' questo quanto emerge da un controllo effettuato martedì scorso a Fagarè di San Biagio di Callalta dalla polizia stradale lungo la sr 53, con l'ausilio del centro di revisione mobile del ministero dei trasporti. Il mezzo è di proprietà di un'azienda veneziana su cui ora verranno svolti accertamenti. Inizialmente gli agenti avevano fermato lo scuolabus ed un altro mezzo, entrambi della ditta, con a bordo i bimbi: viste le alte temperature gli agenti hanno preferito far concludere il viaggio ai conducenti, intimandoli di far ritorno al posto di controllo. Solo uno dei due scuolabus tornerà indietro, con a bordo entrambi i conducenti, di 30 e 67 anni. Viste le gravi violazioni sono state emesse sanzioni per oltre 3mila euro con la sospensione della patente e della carte di qualificazione del conducente. Vista la situazione di irregolarità sono state avviate le procedure per il richiamo di entrambi gli autobus presso la motorizzazione competente per essere sottoposti a revisione straordinaria.