Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il rapporto annuale della Confcommercio con Bonomi e Giannino

TERZIARIO, PIÙ IMPRESE MA CALANO GLI OCCUPATI

Titolari sempre più anziani: in un decennio ricambio per 1.600


TREVISO - Non rappresentava più lo sbocco per le masse licenziate da altri comparti, ma finora si era mantenuto stabile. Ora anche il terziario della Marca vede calare l'occupazione: nel 2013 sono stati persi 3.500 posti di lavoro, nonostante sia in crescita il numero di imprese. A soffrire di più il commercio tradizionale, mentre reggono le società di servizi alla persona e alle aziende, in particolare quelle operano nel campo dell'informatica, della tecnologia, della comunicazione. Oltre che nel turismo, dove aumentano le strutture per brevi vacanze e i bar, a fronte di un calo dei ristoranti. Il settore paga anche uno stentato ricambio generazionale: il rapporto tra imprenditori ultrasettantenni e imprendtiori giovani è nettamente sbilanciato verso i primi. Tanto che nei prossimi dieci anni si stima un fabbisogno di 1.600 figure imprenditoriali per sopperire a quanti necessariamente dovranno lasciare per ragioni 'età. I dati sono emersi nel corso della presentazione del rapporto annuale 2014 sul terziario in provincia di Treviso, curato da Alessandro Minello.
Ospiti della giornata promossa dalla Confcommercio e dal'Ebicom (l'ente bilaterale del settore, il sociologo Aldo Bonomi ed Oscar Giannino. Il noto giornalista economico ha ribadito come, in questo territorio, il terziario abbia ancora possibilità di sviluppo, se sostenuto in modo efficace. Non a caso, Guido Pomini, presidente provinciale della Confcommercio, indirizza alla politica un appello ad ascoltare e a confrontarsi in modo meno episodico con le associazioni di rappresentanza.