Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Evacuato anche il vicino residence "Antonello", allarme antincendio ha funzionato

ALBERGO TRANSENNATO: OGGI VIA AI LAVORI PER RIFARE IL TETTO

Turisti canadesi perdono nel rogo passaporti, denaro e biglietti aerei


CASTELFRANCO - Trenta uomini al lavoro dalla scorsa notte, altrettanti a dare loro il cambio. Superlavoro quello dei vigili del fuoco per gestire la difficile situazione d'emergenza dell'albergo Roma di piazza Giorgione a Castelfranco. L'allarme è partito alle 2.30 di notte: ad entrare in funzione il sistema antincendio a cui sono seguite le telefonate di acuni avventori del sottostante pub Underground. Non semplice l'opera di spegnimento dell'incendio che si è propagato attraverso le condotte di aerazione dal quarto fino al secondo piano come anche le operazioni di salvataggio degli ospiti: al quarto piano un anziano, in piena crisi di panico, si è barricato nella sua stanza, bloccato nel terrazzino; ad un turista straniero, cardiopatico i pompieri sono riusciti a salvare in extremis medicine ed una macchina fondamentale per la sua sopravvivenza. C'è pure qualcuno a cui è andata decisamente peggio: è il caso di tre turisti canadesi che nel rogo hanno perso tutti i documenti, denaro, passaporto e biglietti aerei per poter tornare in patria. L'albergo “Roma”, posto ora sotto sequestro, oggi verrà transennato, per evitare il pericolo di crolli di parti di cornicioni, e partirà immediatamente il cantiere per il rifacimento del tetto: quel soppalco in legno distrutto dal fuoco era peraltro di costruzione piuttosto recente. Nel corso della notte i vigili del fuoco, per motivi di sicurezza, avevano fatto sgomberare anche una trentina di persone che vivono nel vicino residence “Antonello”, di proprietà di un parente del proprietario dell'albergo Roma.