Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/194: IN SUDAFRICA IL PENULTIMO ATTO DELL'EUROPEAN TOUR

Vittoria per l'indolo di casa Brendan Grace


Dopo il Turkish Open, giocato ad Antalya la scorsa settimana e conquistato da Justin Rose, siamo ora al Gary Player GC di Sun City (par 72) in Sudafrica, dove, dal 9 al 12 novembre, si disputa il Nedbank Golf Challenge penultimo atto dell’European Tour, e settimo degli otto eventi delle Rolex...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/193: IN OMAN SI CONCLUDE LA CORSA DEL CHALLENGE

In palio la "carta" per l'European Tour


MUSCAT - Ricordiamo brevemente cos’è il Challenge, chiamato un tempo Satellite. È un Tour organizzato dal PGA European Tour, con la serie di tornei di golf professionali. È finalizzato allo sviluppo e alla promozione degli atleti al Tour europeo, che si classificano in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/192: JUSTIN ROSE, RIMONTA VINCENTE IN CINA

Il Wgc di Shanghai si decide solo nel giro finale


SHANGHAI - Sul percorso dello Sheshan International GC (par 72), a Shanghai, dal 26 al 29 ottobre, si è giocato il quarto e ultimo torneo stagionale, del World Golf Championship, il mini circuito mondiale, a cui sono stati ammessi appena 78 concorrenti, solo i grandi. Com’è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Hanno tentato di acquisire i test preparati per l'esame di terza media di oggi

HACKER VITTORIESE NEI GUAI: FOTO PORNO NEL SITO INVALSI

E' un 16enne, denunciati anche un genovese e uno studente di Udine


TREVISO - Tre giovani, tra cui un 16enne di Vittorio Veneto e altri due studenti di Genova e Udine, sono stati tutti denunciati per accesso abusivo a sistema informatico e danneggiamento di informazioni dati e programmi informatici dal centro nazionale anticrimine di Roma per aver tentato di violare il sito Invalsi, pubblicando una foto porno, e per aver cercato di acquisire i test preparati per l'esame di terza media, prova che si è svolta nella giornata di oggi. L’indagine è partita solo alcuni giorni fa quando un attacco informatico al sito degli invalsi lo aveva reso impossibile da consultare a pochi giorni dagli esami. L'assalto al sito portava una firma, "Ulixes", apposta alla immagine pornografica. Gli investigatori sono arrivati al "condottiero", questa la firma dell'hacker che ha rivendicato l'azione, e insieme a lui agli altri due giovani coinvolti: ad incastrarli sono state le analisi tecniche che hanno permesso di isolare gli indirizzi IP da cui è partito l'assalto informatico. Le abitazioni dei tre giovani sono state perquisite alle prime luci dell'alba: sono stati sequestrati numerosi computer e altri dispositivi e supporti di memoria. L'operazione ha permesso il regolare svolgimento delle prove d'esame.