Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/315: I CIRCOLI FINALMENTE RIAPRONO

Massima attenzione, ma non c'è ambiente più salutare dei campi


MARTELLAGO - Era tempo, sono tanti i golfisti che attendevano questo momento, desiderosi di ritrovare il benessere fisico, hanno ora il morale risollevato. Questa disciplina è pronta a ripartire, meglio di tante altre, la sua pratica è essa stessa anti Covid. Non prevede...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/314 - CAMPI/26: IL GOLF CLUB AL LIDO

Agli Alberoni, il primo campo del Veneto ispirato da Henry Ford


VENEZIA - Golf al Lido, Alberoni. Parliamo del Campo di Golf che nasce nel 1928, il primo nel Veneto. Il posto dove sorge è fascinoso: una lingua di terra tra mare e laguna, un po' complicato da raggiungere. Ma qui non è applicabile il detto “per aspera ad astra”,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/313- CAMPI/25: IL GOLF CLUB DONNAFUGATA

In Sicilia, un gioiello in cerca di rilancio


RAGUSA - Un gioiello italiano del Golf in ginocchio, un’eccellenza italiana che sta scomparendo. Civico 194 di Contrada Piombo, nel Ragusano. Immerso nella macchia mediterranea, laborioso arrivarci, un angolo di Sicilia affascinante. Le terre di Tomasi di Lampedusa, il Gattopardo, Intriso di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il calciatore di Pieve di Soligo lascia il Monza e si trasferisce a Ferrara

LA PROMESSA DEL CALCIO MATTIA FINOTTO GIOCHERÀ CON LA SPAL

Nonostante i suoi 21 anni, ha già collezionato una lunga serie di premi


PIEVE DI SOLIGO - Mattia Finotto, giovane calciatore pievigino proveniente dal Monza, andrà a giocare per i prossimi tre anni alla Spal (Ferrara).

Mattia, nato a Pieve di Soligo(TV) 21 anni fa, dopo i primi calci con il Careni Pievigina, è passato al Vicenza Calcio e Conegliano Calcio. Nonostante la sua breve carriera, sono stati molti i premi conquistati da questo giovane talento pievigino. Tra questi: Nel 2010 Mattia è stato premiato con il titolo di miglior Capocannoniere nel Trofeo della Marca, Campione d'Italia nel Trofeo delle Regioni, disputato a Fiuggi  nel 2011, e nello stesso anno risultato vincitore del titolo di miglior giocatore. Dopo una stagione in Eccellenza nell’Ardita (Società che lo ha r il anciato e fatto valorizzare), ha disputato un campionato nella Sanbonifacese (32 presenze, 3 reti) e due campionati nel Monza (62 presenze 18 + 4 reti in Coppa Italia). Mattia Fiotto ha inoltre giocato con la Nazionale Italiana under 19-20, facendo vari incontri contro squadre molto importanti, tra queste anche la Nazionale Olimpionica della Palestina. Ha vinto pure il Trofeo delle Nazioni a Dubai, giocando con la Nazionale Under 19. Un indiscutib il e talento, che ha permesso a Mattia di fare di una sua passione iniziata giovanissimo quasi per scherzo con il sostegno e l’incoraggiamento del padre Mauro, una proficua professione. 


“Mi sento più trequartista che punta -ha affermato Mattia-, ma penso di poter dare un buon contributo in entrambi i ruoli. Ho scelto di giocare con la Spal , perché mi ha convinto l’entusiasmo e la determinazione con cui mi ha seguito il suo Direttore Vagnati. Un ruolo importante lo ha giocato anche il pubblico, che mi aveva impressionato quando l’anno scorso ho giocato a Ferrara nelle f il e del Monza, proprio contro la Spal ”.  -e continua- “Sono consapevole che dovrò migliorare, specie in fase realizzativa e nel gioco aereo, mi impegnerò sicuramente per farlo”.

"Essendo a scadenza di contratto con il Monza -ho ricevuto subito la proposta della Spal. Non ho impiegato molto a decidere: diciamo che non ci ho pensato due volte. La piazza, i tifosi, la società e soprattutto la determinazione del direttore sportivo Davide Vagnati, che da quando ci siamo conosciuti ha dimostrato grande fiducia e tante speranze in me, sono stati i fattori determinanti del mio cambiamento. Sono contentissimo della scelta, un’offerta che non potevo rifiutare. So quanto calore mettano i tifosi della Spal nel sostenere la squadra, da sempre storica nel panorama calcistico italiano. Con la stipula di un lungo contratto, mi impegnerò per ripagare immediatamente la fiducia accordatami con prestazioni eccellenti".

«Quello di Mattia è un innesto importante – ha spiegato il D.S. Vagnati nel corso della presentazione del neo acquisto in Via Copparo a Ferrara, poco dopo la firma sul contratto -. Lo consideriamo tra i giovani con maggior talento in Lega Pro, con un grande potenziale che ha già mostrato al Monza nel corso delle ultime stagioni. C’erano tante squadre che lo corteggiavano, ma una volta che gli abbiamo presentato il progetto ha dimostrato subito grande entusiasmo, esaltato dalla possib il ità di poter giocare davanti al pubblico che ha ammirato da avversario. Per lui la Spal è una grande occasione, qui potrà affermarsi e crescere ulteriormente mostrando le grandi qualità in suo possesso».