Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Confronto con Lorenzon della Cisl, il sindacato: "Più welafre territoriale"

IN PENSIONE IN ANTICIPO, RESTITUENDO I SOLDI ALL'INPS

La proposta avanzata a Treviso dal sottosegretario Baretta


TREVISO -  In pensione in anticipo rispetto limiti fissati, a patto di restituire in seguito i soldi anticipati dall'Inps. E' la soluzione su cui sta lavorando il governo e che potrebbe vedere la luce nei prossimi mesi.
L'obiettivo è quello di rendere più flessibile l'uscita dal mercato del lavoro, e di conseguenza favorire il ricambio con nuovi ingressi, ma anche risolvere alcune situazioni critiche create dall'innalzamento dell'età pensionabile, in primo luogo quella degli esodati. Il tutto, naturalmente, senza gravare troppo sui conti dell'Istituto di previdenza. Ad annunciare l'ipotesi è il sottosegretario all'Economia, Pierpaolo Baretta, nel corso di un incontro organizzato a Treviso dalla Cisl.
L'esponente di governo, già componente della segreteria nazionale del sindacato, è stato protagonista di un confronto con il segretario generale Franco Lorenzon e il segretario aggiunto Anna Orsini della Cisl di Treviso e Belluno, promosso in occasione del consiglio generale dell'organizzazione. Proprio raccogliendo gli spunti di Baretta, Lorenzon ha invitato il sindacato stesso ad avere maggior coraggio. Su scala locale, secondo il leader della Cisl trevigiana, in particolare, occorre dar seguito ad un sistema di welfare territoriale basato sui servizi ai lavoratori.