Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sabato alla Festa d'Estate il rock trevigiano: Estra e Radiofiera

DOPO 17 ANNI, A VASCON TORNANO GLI ESTRA

Arrangiamenti più psichedelici e nuovi pezzi in scaletta


VASCON - (ag) Una pausa di dieci anni, una prima performance al New Age di Roncade e dopo un paio di mesi di prove e messa a punto gli Estra si presentano sicuramente più affiatati e coesi nella dimensione live. Sonorità nuove, più psichedeliche, e nuovi pezzi. Dopo il concerto del '97 di apertura agli Afterhours, gli Estra di Giulio Casale, Abe Salvadori, Eddy Bassan, Nicola “Accio” Ghedin, e il nuovo elemento, il polistrumentista Stefano Andreatta, sono tornati a calcare il palco di Vascon, per la seconda tappa trevigiana dell'atteso tour di reunion.
Il concerto è stato preceduto dai Radiofiera in formazione completa, con tanto di partecipazione sul palco di Angela Baraldi e Giorgio Canali degli ex Csi. I due gruppi della Marca più importanti del panorama nazionale hanno richiamato alla Festa d'Estate di Vascon migliaia di persone che si sono viste catapultare indietro nel passato.
Consapevoli forse di questo effetto amarcord, gli Estra hanno aperto il concerto con “Ho visto il futuro...” il verso con cui inizia “Preghiera”, dall'album Alterazioni presentato proprio a Vascon 17 anni fa. E poi Nordest Cowboy, Alterazione (pezzo che non avevano fatto al New Age), Miele, Soffochi?, Ai tuoi occhi, Passami a entro, Risveglio, Un varco, Sick'n tired, Vieni, Minimo, Piombo e carbonio, Puoi distruggere, Non canto, Hanabel. Un concerto di quasi due ore che si chiude con “L'uomo coi tagli” e lo stage diving di Giulio Casale. Non c'è il tempo per fare “Fiesta”, e così altre tre canzoni che erano previste in scaletta. Invece, nuovi brani: "Veleno che resta" e "Kamikaze politico".
Suonano anche “Dai recinti” brano che - ha ricordato Giulio – secondo la Warner Bros non avrebbe fatto vendere una copia dell'ep Signor Jones. “Uscire dai recinti”, un concetto più volte ripetuto da Giulio Casale e ribadito con aforismi del tipo “L'apertura mentale non è la frattura del cranio” e l'invettiva contro il potere. “Il potere qui la vince” dice sul finale, obbligato dall'ora tarda a chiudere una serata calda e appassionata.