Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Fiducia nelle nuova presidentessa dell'associazione

"SI AVVERTE LA RIPRESA, MA BISOGNA INCALZARE IL GOVERNO"

I commenti degli imprenditori all'assemblea di Unindustria


SPRESIANO - Molti gli imprenditori presenti nella tensostruttura eretta nel parco del lago delle Bandie. Ecco i commenti di alcuni di loro:

Bruno Vianello (Texa di Monastier): “Colgo un'energia positiva nell'aria. Mi piacerebbe che Unindustria si dimostri un po' più forte verso chi ci governa, per far sì che ci ascoltino di più. Non so quanto Renzi serva in Francia, forse era più utile venire qui, ad ascoltare le nostre esigenze”.

Remo Mosole (patron delle Bandie): “Gli imprenditori non si lagnano delle tasse, ma della lentezza e della inefficienza della burocrazia: tutto il sistema è contro il lavoro, così non andiamo da nessuna parte”.

Mario Moretti Polegato (Geox): "Oggi se si vuole reggere, bisogna adattare il prodotto ai vari mercati, capire gusti, organizzazione distributiva, modalità di consumo del paese dove si vende. Confindustria fa bene a rivendicare provvedimenti sul fisco e sulla burocrazia, ma occorre anche favorire una nuova cultura d'impresa”.

Arrigo Zanardo (Impa di Refrontolo): “Le aziende si aspettano una forte presa di cognizione verso l'attuale governo, che sta mostrano un certo dinamismo. Ed è fondamentale aiutare l'occupazione”. 

Massimo Donadon (Max Meyer di Carbonera): “Basta ripetere le stesse cose nei salotti, gli industriali devono essere davvero partecipi del cambiamento”.

Tiziana Prevedello Stefanel (Iride): “Finalmente una donna presidente. Sarà una presidenza di valore. Mi aspetto la valorizzazione del manifatturiero, dato che proviene da quel settore, il coraggio di rischiare ed un po' di speranza”.

Alberto Zanatta (Tecnica Group): "Conosco bene Maria Cristina Piovesana, siamo stati insieme vicepresidenti nella squadra di Verdanega. E' concreta ed aggressiva il giusto per dare le indicazioni di cui c'è bisogno. Un'azione concreta? Una scuola di formazione politica, per costruire una nuova classe dirigente, di persone capaci e competenti, che possano rappresentarci in modo adeguato"