Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Preganziol, sul posto i vigili del fuoco, il Suem e la polstrada che indaga sulle cause

CARAMBOLA NELLA NOTTE IN A4, RAGAZZINO 12ENNE IN FIN DI VITA

Coinvolte quattro vetture, gli altri occupanti feriti in modo non grave


PREGANZIOL - Un bimbo bulgaro di 12 anni è ricoverato da questa notte presso l'ospedale di Mestre in condizioni disperate in seguito alle gravi ferite riportate in un incidente stradale avvenuto poco dopo l'1.30 di stanotte lungo l'autostrada A4, nel tratto tra Preganziol e Venezia est, in direzione di Padova. Coinvolte nell'incidente tre vetture ovvero una Skoda, un'Audi A6 avant ed un autocarro Citroen Jumper oltre ad un furgone Fiat Ducato. Il giovanissimo si trovava a bordo della Skoda, con i nonni entrambi di 53 anni. Ad innescare l'incidente, stando alla ricostruzione fornita dalla polizia stradale di Venezia, è stato l'autocarro Citroen, condotto da un 69enne di Pesaro. L'uomo, forse colto da un colpo di sonno, ha tamponato violentemente la Skoda su cui viaggiavano nonni e nipote: il mezzo, fuori controllo, è andato in testa-coda finendo nella terza corsia di marcia. Proprio in quell'istante stava sopraggiungendo la Audi A6 Avant, con a bordo due fratelli di 35 e 40 anni, entrambi di Camposampiero: impossibile evitare l'impatto con la Skoda. Solo per un soffio non è stato coinvolto nello scontro anche un furgone Fiat Ducato, con al volante un 52enne di Milano: l'autista è riuscito a frenare in tempo e a deviare la propria corsa, spostandosi nella corsia di emergenza. Sul posto sono immediatamente intervenuti i paramedici del Suem118 di Treviso e Mestre: gli autisti, quasi tutti con ferite lievi, sono stati trasportati al Ca' Foncello di Treviso e all'ospedale dell'Angelo. A preoccupare sono soprattutto le condizioni del bimbo, apparse fin da subito drammatiche: in queste ore lotta tra la vita e la morte. Per i rilievi di legge è intervenuta la polizia stradale di Venezia. Sul posto anche i vigili del fuoco di Treviso per liberare i feriti dalle lamiere delle tre vetture coinvolte.