Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Preganziol, sul posto i vigili del fuoco, il Suem e la polstrada che indaga sulle cause

CARAMBOLA NELLA NOTTE IN A4, RAGAZZINO 12ENNE IN FIN DI VITA

Coinvolte quattro vetture, gli altri occupanti feriti in modo non grave


PREGANZIOL - Un bimbo bulgaro di 12 anni è ricoverato da questa notte presso l'ospedale di Mestre in condizioni disperate in seguito alle gravi ferite riportate in un incidente stradale avvenuto poco dopo l'1.30 di stanotte lungo l'autostrada A4, nel tratto tra Preganziol e Venezia est, in direzione di Padova. Coinvolte nell'incidente tre vetture ovvero una Skoda, un'Audi A6 avant ed un autocarro Citroen Jumper oltre ad un furgone Fiat Ducato. Il giovanissimo si trovava a bordo della Skoda, con i nonni entrambi di 53 anni. Ad innescare l'incidente, stando alla ricostruzione fornita dalla polizia stradale di Venezia, è stato l'autocarro Citroen, condotto da un 69enne di Pesaro. L'uomo, forse colto da un colpo di sonno, ha tamponato violentemente la Skoda su cui viaggiavano nonni e nipote: il mezzo, fuori controllo, è andato in testa-coda finendo nella terza corsia di marcia. Proprio in quell'istante stava sopraggiungendo la Audi A6 Avant, con a bordo due fratelli di 35 e 40 anni, entrambi di Camposampiero: impossibile evitare l'impatto con la Skoda. Solo per un soffio non è stato coinvolto nello scontro anche un furgone Fiat Ducato, con al volante un 52enne di Milano: l'autista è riuscito a frenare in tempo e a deviare la propria corsa, spostandosi nella corsia di emergenza. Sul posto sono immediatamente intervenuti i paramedici del Suem118 di Treviso e Mestre: gli autisti, quasi tutti con ferite lievi, sono stati trasportati al Ca' Foncello di Treviso e all'ospedale dell'Angelo. A preoccupare sono soprattutto le condizioni del bimbo, apparse fin da subito drammatiche: in queste ore lotta tra la vita e la morte. Per i rilievi di legge è intervenuta la polizia stradale di Venezia. Sul posto anche i vigili del fuoco di Treviso per liberare i feriti dalle lamiere delle tre vetture coinvolte.