Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Preganziol, sul posto i vigili del fuoco, il Suem e la polstrada che indaga sulle cause

CARAMBOLA NELLA NOTTE IN A4, RAGAZZINO 12ENNE IN FIN DI VITA

Coinvolte quattro vetture, gli altri occupanti feriti in modo non grave


PREGANZIOL - Un bimbo bulgaro di 12 anni è ricoverato da questa notte presso l'ospedale di Mestre in condizioni disperate in seguito alle gravi ferite riportate in un incidente stradale avvenuto poco dopo l'1.30 di stanotte lungo l'autostrada A4, nel tratto tra Preganziol e Venezia est, in direzione di Padova. Coinvolte nell'incidente tre vetture ovvero una Skoda, un'Audi A6 avant ed un autocarro Citroen Jumper oltre ad un furgone Fiat Ducato. Il giovanissimo si trovava a bordo della Skoda, con i nonni entrambi di 53 anni. Ad innescare l'incidente, stando alla ricostruzione fornita dalla polizia stradale di Venezia, è stato l'autocarro Citroen, condotto da un 69enne di Pesaro. L'uomo, forse colto da un colpo di sonno, ha tamponato violentemente la Skoda su cui viaggiavano nonni e nipote: il mezzo, fuori controllo, è andato in testa-coda finendo nella terza corsia di marcia. Proprio in quell'istante stava sopraggiungendo la Audi A6 Avant, con a bordo due fratelli di 35 e 40 anni, entrambi di Camposampiero: impossibile evitare l'impatto con la Skoda. Solo per un soffio non è stato coinvolto nello scontro anche un furgone Fiat Ducato, con al volante un 52enne di Milano: l'autista è riuscito a frenare in tempo e a deviare la propria corsa, spostandosi nella corsia di emergenza. Sul posto sono immediatamente intervenuti i paramedici del Suem118 di Treviso e Mestre: gli autisti, quasi tutti con ferite lievi, sono stati trasportati al Ca' Foncello di Treviso e all'ospedale dell'Angelo. A preoccupare sono soprattutto le condizioni del bimbo, apparse fin da subito drammatiche: in queste ore lotta tra la vita e la morte. Per i rilievi di legge è intervenuta la polizia stradale di Venezia. Sul posto anche i vigili del fuoco di Treviso per liberare i feriti dalle lamiere delle tre vetture coinvolte.