Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Oderzo, portato d'urgenza al Ca' Foncello, per lui un forte trauma cranico

PRECIPITA DAL TERRAZZO, BIMBO DI SEI ANNI SALVO PER MIRACOLO

Paura domenica sera nel quartiere San Vincenzo, il volo da due metri


ODERZO - Stava giocando sul terrazzo di casa quando si è forse sporto eccessivamente ed è precipitato da un'altezza di due metri, finendo nel cortile. L'episodio è avvenuto domenica, verso le 19.30, nel quartiere di San Vincenzo a Oderzo. Sono stati attimi di paura per la sorte di un bimbo di circa 6 anni, figlio di genitori originari del Marocco. Il piccolo è stato immediatamente soccorso dai paramedici del Suem118 e trasportato al Ca' Foncello. Dagli esami svolti presso il nosocomio è emerso che il bimbo ha riportato un forte trauma cranico ma probabilmente non sarà necessario sottoporlo ad operazione chirurgica. Probabilmente, già nei prossimi giorni, il bimbo potrebbe essere dimesso, potendo così fare ritorno a casa.