Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/190: L'OPEN D'ITALIA 2017 È DA RECORD

Davanti a 73mila spettatori, vince l'inglese Hatton


MONZA - Eccoci giunti all’attesissimo evento, la manifestazione golfistica cardine sul territorio italiano! Preceduto da festeggiamenti, si è celebrato, dal 12 al 15 ottobre il 74° Open d’Italia, al Golf Club Milano. I più forti professionisti mondiali di Golf si son...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

I responsabili: "Maggiore comodità per gli utenti e riduzione dei costi"

GAS, LUCE E RIFIUTI: TUTTE LE PRATICHE AD UN UNICO SPORTELLO

Ascopiave e Savno accorpano gli uffici a Pieve di Soligo e Vittorio


PIEVE DI SOLIGO - Gruppo Ascopiave e Savno hanno sottoscritto un accordo per accorpare i loro sportelli nei comuni di Pieve di Soligo e Vittorio Veneto: a partire dal primo luglio, dunque, i clienti-utenti potranno svolgere le pratiche relative alla fornitura energetica e alla gestione dei rifiuti in un’unica sede.
 
Dalla sinergia, conferma Fulvio Zugno, presidente di Ascopiave, "il cittadino trae indubbiamente dei vantaggi perché comincia ad avere dei punti di riferimento specifici ove poter svolgere una pluralità di operazioni o chiedere le informazioni necessarie all’ambito di tutte le utenze domestiche e non solo. L’assolvimento di pratiche riferite a diversi gestori e fornitori senza doversi recare a più sportelli rappresenta quindi una agevolazione che farà risparmiare tempo ed energie ai nostri concittadini".
Il personale Sano, finora operativo nell’ecosportello di Via Borgo Stolfi, si trasferirà a Pieve di Soligo nella sede di Gruppo Ascopiave, in via Verizzo, che in questi mesi è stata oggetto di alcune modifiche strutturali (come la costruzione di una porta d’ingresso riservata per la consegna e il ritiro dei contenitori dei rifiuti) per agevolare l’erogazione del nuovo servizio: d’ora in avanti, infatti, gli utenti della società dell’area si recheranno qui per tutte le pratiche amministrative e per la fornitura del materiale per la raccolta dei rifiuti.
A Vittorio Veneto, invece, saranno gli impiegati Ascotrade a lasciare l’ufficio attualmente ubicato in Galleria IV Novembre, per spostarsi nell’ecosportello Savno in via Divisione Nino Nannetti. Qui è stato allestito un corner che sarà il nuovo punto di riferimento non solo per i clienti Ascotrade della zona, per la gestione di ogni esigenza relativa al proprio contratto di fornitura di luce e gas, ma anche per chiunque volesse attivare un contratto con Ascotrade. Il nuovo ecosportello Savno di Pieve di Soligo seguirà il seguente orario di apertura al pubblico: martedì 14,30 – 17,30, mercoledì e giovedì 9 – 12,30. Il corner Ascotrade di Vittorio Veneto, invece, sarà aperto il lunedì e il giovedì dalle 9 alle 13.
"Con questo accordo diamo seguito ad una strategia già avviata con un’altra realtà del territorio, Ats, che punta a creare un modello più efficiente di servizi al cittadino – spiega Stefano Busolin, presidente di Ascotrade –. L’obiettivo  è di estendere nel futuro questo modello agli altri territori in cui Ascotrade è presente, creando dei veri e propri centri multi-servizio". Concorda Lorenzo Burgio, presidente di Savno: "L’apertura di questi nuovi sportelli multifunzione segna per la nostra azienda un punto di svolta nell’erogazione del servizio di front office. Oltre agli sportelli di Pieve di Soligo e Vittorio Veneto, abbiamo infatti individuato altri tre centri che nei prossimi mesi, se gli obiettivi saranno condivisi dalle amministrazioni comunali, potranno divenire importanti punti di riferimento anche per gli utenti dei comuni limitrofi, i quali, in base alle proprie esigenze e contando su ampi orari di apertura, potranno recarsi indifferentemente presso uno qualsiasi di essi".
La rioganizzazione, precisa Burgio, verrà attuata in modo graduale, d'accordo con i sindaci dei comuni interessati e, soprattutto, tenendo conto degli anziani e delle fasce deboli.