Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

L'evento a margine della mostra fotografica "Un cambio di prespettiva?"

L'INCONTRO: TREVISO COM'ERA E COME SARÀ

Stasera, mercoledì 25 giugno, il dibattito pubblico allo Spazio Paraggi


TREVISO - Com'è la Treviso di oggi e cosa rappresenta questa città, già simbolo del fenomeno Nord-Est? Il suo centro storico come i quartieri della periferia sono al centro della mostra fotografica “Un cambio di prospettiva?”, una collettiva ospitata fino a domenica 29 giugno allo Spazio Paraggi di Treviso, realizzata da 22 partecipanti al Laboratorio di Fotografia condotto da Marco Zanta e organizzato da Arci Educazione Permanente. 
Alla ricerca di una sorta di “tipicità” contemporanea di questa città, ogni autore ha approfondito uno o più temi che vanno dall’aspetto urbanistico, a quello sociale, fino a quello economico. Vengono così rappresentate questioni come lo svuotamento del centro storico, la speculazione immobiliare, la chiusura delle attività commerciali, ma anche i volti di chi la città la abita, dagli anziani, ai giovani, ai senza tetto.
Stasera, mercoledì 25 giugno, ore 20,45, è stato organizzato un momento di riflessione e dibattito pubblico dal titolo “Treviso dov’era e come sarà”, a cui interverranno Simone Battig, Giuseppe Cangialosi, Daniele Ceschin, Giovanni Negro, Chiara Pavan, Edoardo Salzano. Un'occasione per discutere sul futuro della città, che chiede di avere una sua “identità” culturale.
Ai nostri microfoni è intervenuto il curatore Marco Zanta

Orari mostra
: dal lunedì al venerdì ore 9.00 - 19.00, sabato e domenica ore 16.00 - 20.00

I fotografi: Luca Bortolato, Lino Brotto, Francesca Carrer, Serena Conti, Fabio D'Arsiè, Stefano Dalla Lana, Vanessa Favaretto, Alessandra Freguja, Sebiana Gaiotto, Michele Marcuzzo, Loris Menegazzi, Mauro Romanzi, Giovanni Pasinato, Luca Radatti, Roberto Serafin, Giovanni Smali, Agnese Sormani, Patrizia Tironi, Reinaldo Tomasi, Luciano Tonellato, Piero Turk, Laura Volpato.