Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Castelfranco, sigilli alla struttura e 50 tonnellate di prodotti da mettere in vendita

SPORCIZIA E RAGNATELE: BLITZ DEI NAS IN UN MANGIMIFICIO

Situazioni igienico sanitarie al limite, attività sospesa dall'Ulss8


CASTELFRANCO - Operazione del nucleo Nas dei carabinieri di Treviso a Castelfranco. I militari hanno sequestrato uno stabilimento di produzione e confezionamento di mangimi a causa delle gravi carenze igienico-sanitarie riscontrate durante un controllo. Sono state sequestrate complessivamente 50 tonnellate di mangimi (sacchi pronti per essere venduti e stoccati irregolarmente in un prefabbricato, esposti ad aria ed intemperie) e l'intero stabilimento, la cui attività è ora sospesa. I carabinieri, nel corso di un'indagine sulla sicurezza alimentare, hanno riscontrato una situazione di grave sporcizia con polvere, ragnatele, mura annerite e scarsa manutenzione degli impianti. Immediatamente è stata disposta la sospensione dell'attività produttiva dall'Ulss8. Le sanzioni per lo stabilimento (già punito in passato dai Nas per gli stessi motivi) ammontano a diverse migliaia di euro.