Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

A Salzano Marco Impagliazzo, presidente della comunità di Sant'Egidio

L'INCONTRO: "I CITTADINI E LA POVERTÀ, NUOVI ORIZZONTI DI COSCIENZA CIVICA"

L'appuntamento stasera, venerdì 27, alla filanda Romanin Jacur


SALZANO - Marco Impagliazzo, presidente della comunità di Sant’Egidio, sarà ospite alla Filanda Romanin Jacur di Salzano, venerdì 27 giugno alle 21 per il quarto appuntamento del ciclo Giuseppe Sarto tra Memoria e attualità, promosso in occasione del centenario della morte di Pio X da Comune, Parrocchia e numerose associazioni del territorio. Ai nostri microfoni interviene il sindaco di Sarzano, Alessandro Queresimin, che presenta l'incontro "I cittadini e le povertà, nuovi orizzonti di coscienza civica", un tema di grande attualità su cui anche l’ultimo rapporto annuale Istat restituisce dati allarmanti, con il 12% delle famiglie italiane che si trovano in stato di grave deprivazione. Una situazione rispetto alla quale il Veneto non è certo immune: solo il 57% delle famiglie dichiara di disporre di risorse economiche adeguate.
Un quadro che “interpella” i Comuni, che si trovano a fare i conti con risorse sempre più scarse e con la difficoltà di rispondere all’emergenza sociale. Da qui la necessità, sollevata da più parti, di ripensare il Welfare, stimolando la collaborazione fra settore pubblico e non profit e passando da politiche assistenziali a politiche “generative”, che considerino le persone in stato di bisogno non come degli “assistiti” da sostenere con qualche contributo, ma come soggetti attivi, che possono esprimere delle potenzialità. Un tema su cui la comunità locale vuole interrogarsi, anche a partire dagli spunti di riflessione proposti venerdì 27.
Docente di storia contemporanea all’Università per stranieri di Perugia, Impagliazzo è alla guida della Comunità di Sant’Egidio dal 2003. L’amicizia con i poveri (concetto che va ben oltre il semplice “aiuto”) è uno dei fondamenti del movimento, che lo scorso 15 giugno ha vissuto un momento che rimarrà nella storia con la visita di Papa Francesco. L’augurio rivolto dal Papa alla Comunità è stato proprio quello di «confondere chi aiuta e chi è aiutato», così che la tensione verso chi è più povero «lentamente cessa di essere tensione per diventare incontro, abbraccio».
Anche in questo caso la figura di Sarto offre spunti preziosi: come presidente dell’Ospitale dell’istituto Massa Poveri e della Congregazione Carità si impegnò strenuamente, accendendo debiti per procurare medicinali destinati alle famiglie più disagiate, ma anche attivando una sottoscrizione fra i possidenti a sostegno dei poveri e preoccupandosi dell’efficacia degli interventi, chiedendo di distinguere i veri dai falsi bisognosi.
Il ciclo si concluderà poi giovedì 3 luglio con don Flavio Dalla Vecchia, docente di Sacra
Scrittura dell’Università del Sacro Cuore di Milano, che affronterà il tema Trasmettere la fede ai giovani – una sfida per la Chiesa, tra insegnamento e testimonianza.