Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

AUDIO Treviso, inseguito da una badante 56enne e da un automobilista di passaggio

SCIPPA UNA CICLISTA: ERA UN TEST PER ENTRARE NELLA GANG

Denunciato dalla polizia un 16enne ed il "boss" 15enne del gruppetto


TREVISO - Per entrare nella baby-gang doveva superare una sorta di “prova di iniziazione”: scippare una ciclista della borsa senza farsi beccare. Per il protagonista di questa vicenda, un 16enne di origini africane, questo "test" si e' concluso nel peggiore dei modi. Dopo aver scippato una badante 56enne lungo la pista ciclabile che congiunge via Fontane a viale della Repubblica, e' stato inseguito dalla donna e da un automobilista di passaggio e quindi catturato dalla polizia in zona Fonderia. Oltre al ragazzino è stato denunciato alla Procura per i minori per rapina impropria anche il "capo" della banda, un 15enne di origini marocchine, l'esaminatore che doveva assistere allo scippo dell'aspirante componente della gang. Al momento dell'episodio, avvenuto poco dopo le 16.40 di giovedì, era presente anche un terzo membro del gruppetto che al momento non è ancora stato identificato dalle volanti della polizia. I tre erano in sella alle rispettive bici quando è cominciato il “battesimo del fuoco” per il 16enne: il giovane, avvistata la ciclista 56enne, le si è affiancato e ha preso la borsa che era riposta nel cestino posteriore del suo ciclo. Poi la fuga: due ragazzi prendono una direzione, lo scippatore quella opposta, in direzione Fonderia. Una scelta poco fortunata. La donna derubata si è infatti subito messa all'inseguimento del giovane, aiutata anche da un automobilista di 55 anni che aveva assistito allo scippo. Il 16enne, ormai in trappola ha cercato di dileguarsi abbandonando la bici ma è stato subito raggiunto dalla badante che ha tentato di riappropriarsi della borsa: come tutta risposta il ragazzo ha afferrato un dito della donna e lo ha piegato, costringendola a mollare la presa. Sul posto nel frattempo sono giunte le volanti della polizia che hanno dato li via alle ricerche dello scippatore, di cui la ciclista era riuscita a dare una descrizione molto precisa. Il 16enne verrà rintracciato mentre si aggirava nella zona della Fonderia: in Questura racconterà di essere stato costretto dal “boss” 15enne a mettere a segno lo scippo per quello che doveva essere il suo “primo colpo”. In seguito lo scippatore in erba ha permesso di far ritrovare la borsa della 56enne che lui stesso aveva nascosto in un anfratto di via Cave: all'interno, misteriosamente mancavano solo i 70 euro contenuti nel portafogli.
Nella foto il dirigente della sezione volanti della Questura, Immacolata Benvenuto che è intervenuta ai microfoni di radio VenetoUno (ascolta audio).