Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Zanatta: "La prima cosa da fare è quella di recarsi allo sportello DifendImpresa"

CANONE RAI ALLE AZIENDE ARTIGIANI: "ASSURDA VESSAZIONE"

Oltre cinquanta le lettere portate a Confartigianato AsoloMontebelluna


TREVISO - Quasi cinquanta le segnalazioni  già arrivate alla Confartigianato AsoloMontebelluna ma molte di più sarebbero le lettere spedite alle aziende trevigiane dagli uffici Rai con la richiesta di pagamento del cosiddetto “Canone speciale alla televisione”. In alcuni casi è richiesto un canone annuale di 407,35 euro in altri di 203,70 euro dovuti alla presenza in azienda, oltre alla radio e al pc, eventualmente dotato di sintonizzatore, agli smartphone con cui, in teoria si può accedere ai programmi televisivi. “Un caso di assurda vessazione, lo definisce Stefano Zanatta presidente della Confartigianato AsoloMontebelluna che sta raccogliendo le prime proteste della categoria. "I computer ci servono per i fornitori, per tenerci al passo con l'evoluzione del mercato, per le mille procedure burocratiche e per una fiscalità senza pari nel mondo. E adesso è arrivata anche la Rai ad appiopparci questa nuova tassa camuffandola come un pagamento dovuto per godere della tv. Ma si sono chiesti quanti artigiani hanno tempo e voglia per vedersi la tv in azienda?». La Confartigianato AsoloMontebelluna ha già raccolto più di una cinquantina di lettere della Rai con la richiesta di pagamento ma consiglia gli artigiani di non pagare subito e non stracciare la lettera. “La prima cosa da fare è rivolgersi immediatamente al nostro sportello “DifendImpresa”. Abbiamo vinto diverse cause contro società telefoniche di fronte al Corecom ed anche in questo caso faremo ricorso usando tutti gli strumenti legali per fermare questa assurda pretesa. E speriamo che stavolta sia quella definitiva.” Conclude Stefano Zanatta.