Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Grande successo di pubblico e di atleti nella corsa di sera nel centro storico

TRIONFO DI PERTILE E DELLA ZANATTA ALLA 25^ CORRITREVISO

Record di partecipazione, 760 concorrenti; tutte le classifiche


TREVISO - Una novità e una conferma. Novità relativa: Ruggero Pertile è, da anni, uno dei migliori maratoneti italiani, ma non aveva mai vinto in Piazza dei Signori. Michela Zanatta, invece, è la conferma: ha fatto poker dopo il tris di successi siglato tra il 2004 e il 2006.  La 25^ Corritreviso, come sempre abbinata al Trofeo Lattebusche, è andata in archivio con un doppio trionfo veneto. Il padovano Pertile ha vinto la sfida con Paolo Zanatta, neo-azzurro che aspirava al bis dopo il successo del 2013. Una gara senza storia: Zanatta è stato l’ultimo ad arrendersi al ritmo imposto da Pertile, ma alla fine il divario è stato netto – 14” secondi su poco meno di 10 km di gara (9,9 per la precisione) – tanto che Pertile ha potuto addirittura improvvisare una passerella finale, facendosi accompagnare sul traguardo dalla figlioletta Alice.
“La Corritreviso era un test importante sul cammino verso la maratona degli Europei di Zurigo e, anche se sono carico d’allenamento, ho trovato le risposte che cercavo”, ha detto Pertile. Sul podio, per il secondo anno consecutivo, oltre a Paolo Zanatta, anche il giovane Dylan Titon, terzo ad oltre un minuto dal vincitore.
Michela Zanatta è diventata la prima donna ad aver iscritto il proprio nome, per quattro anni, nell’albo d’oro della Corritreviso. Una vittoria annunciata per la trevigiana, tornata a buoni livelli dopo la maternità e un intervento chirurgico ai tendini. “Temevo la Bernasconi, i primi due giri sono stati di studio, poi ho allungato e mi sono ritrovata sola: vivo alla giornata, dedicandomi soprattutto alla strada, ma la condizione c’è”, ha spiegato Michela. E pazienza se è mancata l’accoppiata, sul gradino più alto del podio, con il fratello Paolo.   “Viva le mamme che corrono”, ha commentato la Bernasconi, a sua volta ripropostasi ad alto livello (sino ad arrivare all’azzurro nel 2013) dopo la maternità. Sul terzo gradino del podio, la bellunese Manuela Moro.
Curiosità: il primo traguardo di giornata, nella Corritreviso dei grandi, quello riservato agli “over 45”, era stato conquistato, poco prima dell’arrivo donne, dal marocchino Abdelaziz Mahjoubi, l’uomo che nel 1998 aveva stupito tutti, precedendo in Piazza dei Signori due atleti del calibro di Francesco Panetta e Alessandro Lambruschini. Nella storia di 25 anni di Corritreviso, tra tanti campioni azzurri, c’è, a buon diritto, anche lui.
Detto del successo della Corritreviso Kids (un’ottantina di under 16 al via, in rappresentanza di una decina di società trevigiane), restano i numeri: 760 iscritti alle gare assolute e master sono, di gran lunga, un record per la classica di Piazza dei Signori, tornata a nuova vita dopo lo spostamento (nel 2013) in orario serale. Treviso invasa dagli appassionati della corsa (atleti, ma anche tanto pubblico) è una bellissima cartolina da consegnare al futuro. Appuntamento al 2015.
CLASSIFICHE. UOMINI. Ordine d’arrivo assoluto: 1. Ruggero Pertile (Assindustria Padova) 28’57”, 2. Paolo Zanatta (Fiamme Oro) 29’11”, 3. Dylan Titon (Assindustria Pd) 29’59”. M35: 1. Ezio Casagrande (Sernaglia Villanova) 31’39”. M40: 1. Ruggero Pertile (Assindustria Padova) 28’57”. M45: 1. Abdelaziz Mahjoubi (Biotekna Marcon) 32’22”. M50: 1. Flavio Olto (Santarossa Brugnera) 33’05”. M55: 1. Giorgio Centofante (Atl. Riviera del Brenta) 33’32”. M60: 1. Virginio Trentin (Idealdoor Lib. S. Biagio) 35’28”. M65: 1. Salvatore Puglisi (Athletic Club Firex Bl) 38’46”. M70 e oltre: 1. Giuliano Bastianon (Mastella Quinto) 44’01”. 
Settore giovanile. Cadetti (1,2 km): 1. Abel Campeol (Gagno Ponzano) 3’34”8, 2. Daniel Rizzetto (Sernaglia Villanova) 3’47”2, 3. Nicola Villanova (Trevisatletica) 3’48”5. Ragazzi (1.200 m): 1. Matteo Caverzan (Veneto Banca Montebelluna) 3’49”3, 2. Edoardo Caporin (Trevisatletica) 4’08”3, 3. Alessandro Carraretto (Trevisatletica) 4’09”1. Esordienti (600 m): 1. Alvise Gallina (Trevisatletica) 2’01”4, 2. Riccardo Ganz (G.A. Vedelago) 2’01”8, 3. Nicholas Longo (Veneto Banca Montebelluna) 2’03”9.
DONNE. Ordine d’arrivo assoluto: 1. Michela Zanatta (Biotekna Marcon) 33’42”, 2. Valentina Bernasconi (Mogliano) 34’29”, 3. Manuela Moro (Atl. Vittorio Veneto) 36’56”. F35: 1. Michela Zanatta (Biotekna Marcon) 33’42”. F40: 1. Manuela Moro (Vittorio Veneto) 36’56”. F45: 1. Eva Vignandel (Pod. Cordenons) 37’39”. F50: 1. Donatella Ragazzo (Fly Salzano) 41’42”. F55: 1. Sandra Scaramuzza (Running Team Pettinelli) 46’09”. F60 e oltre: 1. Valeria Benedetti (Roncade) 44’29”. Società (settore assoluto): 1. Venicemarathon Club 35, 2. Valdobbiadene 30, 3. Running Team Pettinelli 27.  
Settore giovanile. Cadette (1,2 km): 1. Nikol Marsura (Trevisatletica) 3’48”8, 2. Deborah Zilli (Sernaglia Villanova) 3’58”9, 3. Emma Mattioli (Stiore) 4’30”8.   Ragazze (1,2 km): 1. Miriam Sartor (Montello Runners Club) 4’14”9, 2. Daisy Melesso (Veneto Banca) 4’39”7, 3. Rachele Poloniato (Veneto Banca Montebelluna) 4’53”2. Esordienti (600 m): 1. Giorgia Manao (Trevisatletica) 2’06”6, 2. Giulia Dani (id.) 2’07”3, 3. Sara Meneghel (Sernaglia Villanova) 2’07”4. Società (settore giovanile): 1. Trevisatletica 30, 2. Veneto Banca Montebelluna 16, 3. Villanova Sernaglia 11.   


Galleria fotograficaGalleria fotografica