Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

AUDIO Operazione tra la Marca e Como, scoperti anche gadget sportivi falsificati

RICAMBI PER AUTO CONTRAFFATTI, MAXI-SEQUESTRO DELLA GDF

Oltre 22mila pezzi in un capannone a Quinto, 4 imprenditori denunciati


TREVISO - Copricerchioni, coprimarmitte, tovagliette ed altri accessori per camion con i marchi dei più noti produttori di mezzi pesanti come Scania, Iveco o Mercedes, prodotti che riportavano il marchio Ferrari, di altre prestigiose case automobilistiche o per motociclisti amanti di Harley Davidson o Ducati, sciarpe, cappellini ed altri gadgets con i loghi di club calcistici italiani o di nazionali impegnate in questi giorni ai mondiali di Brasile 2014. Il tutto era venduto addirittura con l'utilizzo di veri e propri cataloghi e brochure. Il materiale, contraffatto e con marchi falsi, è stato interamente sequestrato dalla Guardia di Finanza di Treviso all'interno di un negozio di una stazione di servizio della Marca (lungo l'auotostrada), in un magazzino di Quinto di Treviso. Si tratta del sequestro di oggetti falsi più importante degli ultimi anni nella nostra provincia: oltre 22mila prodotti di vario tipo. La merce, hanno ricostruito gli investigatori, proveniva da Como dove aveva sede l'azienda produttrice e il grossista incaricato della distribuzione in tutta Italia. Nell'ambito dell'indagine, cominciata un anno fa e denominata “Football e cars”, sono stati denunciati quattro imprenditori tra cui un 40enne, responsabile della vendita presso un bazar in autostrada, ed un 50enne trevigiano. Quest'ultimo gestiva a Quinto un vero e proprio centro di stoccaggio del materiale in un capannone di oltre 2mila mq e lo distribuiva a livello provinciale e non solo. I finanzieri sono risaliti poi ad altri due imprenditori di Como, rispettivamente il grossista ed il produttore. Anche in Lombardia i finanzieri hanno sequestrato un ingente quantitativo di materiale che spesso rappresenta un pericolo per gli altri automobilisti, soprattutto in autostrada: copricerchi, mascherine e coprimarmitte sono infatti spesso realizzati in acciaio ed in caso di distacco dai mezzi pesanti potrebbero provocare gravi incidenti. Su questa “filiera del falso”, su cui proseguono le indagini delle Procure di Treviso e Como, continueranno gli accertamenti delle fiamme gialle per verificare eventuali irregolarità a livello fiscale e per ricostruirne il reale giro d'affari. Nella foto in alto il comandante della Compagnia di Treviso della Guardia di Finanza, Francesco Calimero e Alberto Salemma, comandante del nucleo radiomobile della Comapagnia di Treviso (ASCOLTA AUDIO).