Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, molti ormai non sporgono più denuncia, il consiglio: "Fotografatele"

FURTI DI BICI: IN STAZIONE DUE FURTI DI CICLI AL GIORNO

Sono già 55 gli episodi dall'inizio del 2014, la polfer lancia l'allarme


TREVISO - Quella delle bici rubate è ormai diventata una piaga insanabile per la città di Treviso ma nelle ultime settimane i furti hanno avuto un ulteriore picco. Nella sola stazione ferroviaria di piazzale Duca d'Aosta, negli ultimi giorni, si contano due bici rubate al giorno: dall'inizio dell'anno sono state già 55. Gli ultimi due furti in ordine di tempo hanno riguardato un 37enne, privato di una bici “Cicli Armani” acquistata nel 2007 e del valore di 400 euro, ed un 59enne a cui i ladri hanno fatto sparire un modello di “Stella veneta”, acquistata a circa 250 euro. Per la polizia ferroviaria, impegnata nel monitorare e reprimere il fenomeno, è quasi impossibile fare fronte a tutte le denunce che stanno arrivando in serie, senza soluzione di continuità. Molti, ormai rassegnati, non denunciano neppure più i furti di biciclette. Il consiglio principale degli investigatori è quello di fare delle fotografie ai propri mezzi: può risultare una prova importante nel caso la propria bici venga ritrovata. Vi sono anche alcuni casi in cui i cicli, posti sotto sequestro dalla magistratura, tornano di proprietà di colui che era stato pizzicato in sella ad un mezzo rubato. Il motivo? Nessuno reclama le biciclette e questa soluzione viene talvolta preferita al posto della più consueta asta.