Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, molti ormai non sporgono più denuncia, il consiglio: "Fotografatele"

FURTI DI BICI: IN STAZIONE DUE FURTI DI CICLI AL GIORNO

Sono già 55 gli episodi dall'inizio del 2014, la polfer lancia l'allarme


TREVISO - Quella delle bici rubate è ormai diventata una piaga insanabile per la città di Treviso ma nelle ultime settimane i furti hanno avuto un ulteriore picco. Nella sola stazione ferroviaria di piazzale Duca d'Aosta, negli ultimi giorni, si contano due bici rubate al giorno: dall'inizio dell'anno sono state già 55. Gli ultimi due furti in ordine di tempo hanno riguardato un 37enne, privato di una bici “Cicli Armani” acquistata nel 2007 e del valore di 400 euro, ed un 59enne a cui i ladri hanno fatto sparire un modello di “Stella veneta”, acquistata a circa 250 euro. Per la polizia ferroviaria, impegnata nel monitorare e reprimere il fenomeno, è quasi impossibile fare fronte a tutte le denunce che stanno arrivando in serie, senza soluzione di continuità. Molti, ormai rassegnati, non denunciano neppure più i furti di biciclette. Il consiglio principale degli investigatori è quello di fare delle fotografie ai propri mezzi: può risultare una prova importante nel caso la propria bici venga ritrovata. Vi sono anche alcuni casi in cui i cicli, posti sotto sequestro dalla magistratura, tornano di proprietà di colui che era stato pizzicato in sella ad un mezzo rubato. Il motivo? Nessuno reclama le biciclette e questa soluzione viene talvolta preferita al posto della più consueta asta.