Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, si erano addormentati insieme all'interno della cabina del mezzo pesante

DRAMMA IN DOGANA: 13ENNE SI SVEGLIA E TROVA IL PADRE MORTO

Un infarto ha stroncato martedì un camionista slovacco di 41 anni


TREVISO - Un autotrasportatore slovacco di 41 anni, Milan Romanak, è stato trovato morto all'interno della cabina del suo camion all'alba di martedì presso la Dogana di Treviso. L'uomo era arrivato a Treviso la sera precedente, in compagnia del figlio 13enne: i due si erano messi a dormire ma quando il giovane si è risvegliato, verso le 6 del mattino, ha trovato il padre privo di sensi. In suo aiuto è giunto un altro camionista che ha immediatamente lanciato l'allarme ai medici del Suem118 e alla polizia. Le volanti, coordinate dal dirigente Immacolata Benvenuto, hanno immediatamente portato il giovanissimo presso una struttura protetta, avviando le pratiche di rintraccio dei famigliari del 41enne. Il medico legale, intervenuto in Dogana per gli accertamenti del caso, non ha ravvisato segni di violenza di nessun tipo sul corpo: la morte sarebbe sopraggiunta con ogni probababilità a causa di un arresto cardiocircolatorio dovuto ad un infarto improvviso. Il decesso sarebbe da ricondurre ad almeno due ore rispetto all'allarme dato dal 13enne. Il figlioletto, raggiunto martedì sera a Treviso dalla madre e da un parente, ha raccontato che il padre non si sentiva bene e per questo aveva voluto riposare.