Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Evento di Ulss e Tcbf: disegni e personaggi a tema sanitario

IL MURO DELL'OSPEDALE DIVENTA UN MAXI MURALES MULTICOLORE

Tredici writers all'opera sulla cinta esterna della struttura di Jesolo



JESOLO -
Il muro dell’Ospedale di Jesolo prende colore, grazie all’arte dei writer. “Paint my hospital”,sabato e domenica scorsi, ha trasformato il muro di cinta dell'edificio di via Levantina in una tela da street art: disegni e graffiti, ispirati anche a personaggi di celebri cartoni animati, naturalmente sempre con tema la salute. L’iniziativa è realizzata grazie al supporto del Comune di Jesolo e su proposta della direzione generale dell’Ulss 10 Veneto Orientale, con la collaborazione di Treviso Comic Book Festival, Lobster Apparel, Montana, MP Project e Giochiamo Insieme Jesolo.
Tredici gli artisti coinvolti. Tra loro anche nomi di spicco della scena nazionale ed internazionale, come Cento Canesio, trevigiano, graphic designer per il marchio di abbigliamento Lobster con un background di graffiti, Joys, padovano che ha esposto in sedi museali come l'Amstelkring di Amsterdam e ha partecipato al progetto “Frontier” di Bologna per la decorazione di palazzoni, Capo, noto writer mestrino dell'associazione Urban Code che promuove eventi internazionali di street art come Meeting of Style. Ognuno ha avuto a disposizione una decina di metri di superficie da decorare e per dare vita, alla fine, ad un variopinto murales collettivo, realizzato davanti ad incuriositi passanti, turisti ed appassionati. Per quest'anno è stata disegnata e colorata la parte destra del muro, lungo complessivamente circa 250 metri: l'obiettivo, per il 2015, già in cantiere, è di completare l'opera. Ultimo particolare: l'evento è stato dedicato ad Anna, la bambina di otto anni, travolta da un'auto sulle strisce pedonali ed uccisa giovedì scorso, proprio nel centro della località balneare.