Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Vidor, stava eseguendo lavori di manutenzione presso le cantine "Cevis"

CADE MENTRE POTA UNA SIEPE MORTO GIARDINIERE 50ENNE

Adriano Da Re non ce l'ha fatta, l'incidente lo scorso 23 giugno


VIDOR - Nel pomeriggio dello scorso 23 giugno era stato vittima di un grave incidente sul lavoro a Vidor, presso le cantine "Cevis" di via Rive. Adriano Da Re, 50 anni, stava tagliando una siepe in giardino quando ha perso l'equilibrio ed è precipitato a terra, battendo violentemente il capo. Dopo dieci giorni d'agonia l'uomo è morto mentre si trovava ancora ricoverato presso il Ca' Foncello di Treviso. Il giardiniere, impegnato nelle operazioni di manutenzione del verde, aveva riportato un forte trauma cranico ed è stato soccorso dai paramedici del Suem118. Sul posto era intervenuto anche l'elisoccorso che aveva provveduto a trasportare il 50enne al nosocomio trevigiano. Intervennero presso le cantine “Cevis”, per gli accertamenti del caso, anche i tecnici dello Spisal ed i carabinieri. Le sue condizioni, inizialmente non preoccupanti, si sono aggravate nelle ultime ore fino alla morte avvenuta la scorsa notte a causa delle gravi lesioni riportate. Sull'episodio indaga ora la Procura di Treviso.