Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sartori: "Servono 100 milioni di euro per coprire l'intero anno"

L'ACCORDO SULLA CIG IN DEROGA SALVA 6MILA ADDETTI NELLA MARCA

L'allarme Confartigianato: finora nessuno ha ricevuto il pagamento



TREVISO -
Salvati 6mila posti di lavoro a Treviso grazie alla firma dell’accordo ponte sugli ammortizzatori sociali in deroga che, nella sola Marca coinvolge 2mila imprese artigiane, dei settori della meccanica di produzione, del legno-arredo e dell’area. La Confartigianato Marca Trevigiana esprime soddisfazione per la proroga, siglata l'altro ieri, proroga del sostegno garantito sino al 31 agosto 2014. In attesa che il governo ridefinisca le risorse per l'intera annata 2014. L'associazione della piccola impresa manifesta anche preoccupazione per il fatto che finora nessuno dei 6 mila lavoratori trevigiani, nel 2014, ha ancora ricevuto dall'Inps il saldo delle ore effettivamente utilizzate (in media circa il 19% del totale). “Nella nostra regione servono 55 milioni per pagare tutte le casse integrazione in deroga in essere fino al 31 agosto 2014 – ribadisce Renzo Sartori, presidente provinciale di Confartigianato -. Un primo passo, fermo restando che l’impegno del legislatore era ed è di garantire la cassa in deroga per l'intero 2014, per un importo complessivo si di circa 100 milioni, che diventano oltre 1 miliardo per l’intero territorio nazionale”. Sartori lamenta il paradosso per cui lo Stato non finanzia gli ammortizzatori sociali in deroga, ma ha incassato aumentando il costo del lavoro per le pmi dello 0,5%, equivalente a circa 130 euro all'anno per ogni dipendente. “Speriamo che il ritardo del governo nell’onorare questi accordi non dipenda dalla scelta di dirottare le risorse previste per artigianato e pmi per sbloccare gli esuberi oggetto della trattativa Ethiad – Alitalia – attacca il leader degli artigiani della Marca -. Se così fosse ai dipendenti di serie A, quelli delle grandi imprese, oltre alle risorse si riconoscerebbero durate ben oltre gli 8 mesi concessi ai dipendenti delle nostre aziende artigiane”.