Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/182: ANCORA DOMINIO USA ALLA SOLHEIM CUP 2017

In Iowa la pi¨ importante gara del tour femminile


TREVISO - Solheim Cup 2017: siamo al corrispondente femminile della Ryder Cup, la gara più importante per “l’altra metà del cielo”, che contrappone le più forti atlete europee a quelle americane. Si gioca ogni due anni, alternativamente in Europa e negli Stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il Marchiol annuncia i due nuovi acquisti da Prato e S. DonÓ

MOGLIANO RINFORZA LA MISCHIA: ECCO SACCARDO E KUDIN

Arrivano il terza linea padovano e il 22enne tallonatore


MOGLIANO VENETO - Due nuovi rinforzi per il Marchiol Mogliano Rugby. E' la società stessa a comunicare di aver messo sotto contratto il tallonatore Amar Kudin e il terza linea Alberto Saccardo

AMAR KUDIN
Il giovane tallonatore arriva da S. Donà

Amar Kudin, 179 cm per 103 kg, 22 anni il prossimo 2 agosto, tallonatore agile e dinamico, italiano di origini croate. Proviene dal Rugby San Donà: nell'ultima stagione in Eccellenza, ha disputato 19 partite partendo per 17 volte da titolare. Due la mete segnate e 1.111 i minuti complessivamente giocati. "Sono felicissimo per l'occasione che mi è stata data – ha dichiarato -, ho sempre visto Mogliano come un obiettivo da raggiungere per l'ottimo gioco a cui ci ha abituati. Ritengo importante anche la possibilità di crescere come giocatore disputando una coppa europea, inoltre il gruppo che troverò ha giocatori di ottima qualità e con molti di loro sono amico da tempo. Ritagliarmi un posto da titolare sarà una delle prime sfide che mi si presenteranno di fronte, non vedo l'ora di iniziare. Al tempo stesso volevo anche ringraziare la mia ex. società, il Rugby San Donà, per le opportunità e la fiducia che mi ha dato in questi due anni fantastici."


ALBERTO SACCARDO

Terza linea padovano, ex azzurrino e permit con le Zebre

Alberto Saccardo, padovano di Camposanpiero, dove è nato il 10 gennaio 1986, 193 cm per 106 kg. E' cresciuto nelle fila del Petrarca Padova e con i tutti neri veneti ha giocato in prima squadra dal 2005 al 2008. Successivamente ha disputato tre stagioni con la Rugby Roma, per poi passare ai Cavalieri Prato nel 2011 e rimanervi fino ad oggi. In azzurro, Saccardo ha fatto tutta la trafila nelle formazioni giovanili dall'U17. Un Mondiale con l'U19 a Durban,  un anno da capitano con l'U21 disputando 6 Nazioni e Mondiale di categoria, poi un altro 6 Nazioni U21 nel 2006. Nell'ultima stagione con Prato ha collezionato 26 partite tra Eccellenza e Challenge Cup, inoltre una presenza in pro12 come permit player alle Zebre. Complessivamente 1784 minuti giocati e due mete realizzate. "Sono molto emozionato per questa nuova esperienza – commenta Saccardo -, Mogliano negli ultimi anni è stata una squadra di alto livello nel nostro campionato ed ha espresso un gioco spettacolare e bello da vedere. Voglio comunque ringraziare il mio ex allenatore Pratichetti e i mie compagni per aver tenuto il gruppo unito malgrado le difficoltà ed il ds Gabriele Lai per avermi scelto ed avermi dato la possibilità di passare dei momenti indimenticabili. Non voglio dimenticare nemmeno tutti i tifosi che ci hanno sempre sostenuto dentro e fuori dal campo. Adesso voltiamo pagina e il mio pensiero è rivolto a Mogliano, il mio augurio è quello di dare un grande contributo alla mia nuova squadra e di poterci togliere assieme tante soddisfazioni".