Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

VIDEO L'episodio lunedì in viale Monfenera, la truffatrice ha finto di conoscere il figlio

"SIGNORA, ATTENTA ALLE TRUFFE": E LA DERUBA DEI SUOI RISPARMI

Ennesima anziana raggirata, spariti 500 € che aveva in casa


TREVISO - "Stia attenta alle truffe, faccia attenzione a chi entra in casa e non tenga molti contanti in casa": sembra il classico consiglio, fornito dalle forze dell'ordine, per prevenire i classici raggiri ai danni degli anziani. A pronunciare queste parole, rassicuranti, è stata invece una truffatrice che con questa tecnica è riuscita a carpire la fiducia di una 79enne e a rubare i 500 euro che teneva in casa. L'episodio, su cui ora indaga la sezione volanti della polizia (nella foto il dirigente Immacolata Benvenuto) è avvenuto nella tarda mattinata di lunedì, poco dopo le 11.30, in viale Monfenera a Treviso. Durante la giornata di domenica la truffatrice, descritta come alta 1.60, italiana e vestita con gonna nera e sandali, aveva effettuato un sopralluogo a casa della vittima: aveva chiesto in particolare se il figlio della 79enne, Stefano, si trovasse o meno in casa. L'uomo, un 51enne, era però assente. La donna, pur fingendo di conoscerlo bene, desiste dall'entrare in casa, non insiste. L'indomani però torna in azione ma il figlio, anche questa volta, non è in casa. La truffatrice chiede di poterlo contattare al telefono e riesce così ad entrare in casa: l'anziana asseconda quella strana visitatrice e assiste pure ad una finta telefonata tra la donna ed il figlio. La padrona di casa e l'ospite inattesa cominciano poi a discutere e l'argomento è quello delle "truffe agli anziani". La donna attira in trappola l'anziana dandole consigli per prevenire i raggiri: la 79enne la asseconda e cade nel tranello, rivelando all'ospite di tenere solo una somma di denaro di 500 euro (suddivisi in cinque banconote da 100), l'essenziale per le spese di tutti i giorni. La padrona di casa commette anche l'errore, fatale, di mostrare alla truffatrice la busta che contiene i soldi. Per la donna, a questo punto, è un gioco da ragazzi distrarre l'anziana, prendere il bottino e dileguarsi. La 79enne contatterà la polizia solo dopo alcuni minuti quando si è resa conto di quanto era accaduto. di Nicola Cendron