Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

A Padova lunedì caduti 41 millimetri di pioggia in unora e vento a 118 km

ANCORA TEMPORALI E FORTE VENTO IN SERATA E DOMANI MATTINA

Miglioramento da giovedì: maltempo verso est e temperature in rialzo



TREVISO -
(mz) Temporali e raffiche di vento sono destinati ad abbattersi ancora sulla Marca e un po' su tutto il Veneto. Dopo l'ondata di maltempo che ieri ha causato parecchi danni, soprattutto tra le province di Padova e Treviso, e dopo la tregua della mattina, in serata è attesa una nuova ondata di maltempo. La parte più meridionale di un'area depressionaria con il nucleo sull'Europa centrale, continua a portare sul Veneto aria fredda in quota, determinando fasi di instabilità e calo delle temperature, almeno fino a giovedì. Martedì sera e nelle prime ore di mercoledì, dunque, sono previsti ulteriori precipitazioni, anche a carattere temporalesco e piuttosto intese, con possibili grandinate, benché limitate ad aree ristrette, più frequenti nelle zone centro-settentrionali della regione. Forti anche i venti, con la possibilità che in alcuni punti si originino anche piccole trombe d'aria.
Da metà settimana in poi, la bassa pressione dovrebbe spostarsi verso est, favorendo l'ingresso di aria più asciutta ed un rialzo termico.
Intanto si sta tirando un primo bilancio della violenta precipitazione che ha interessato quasi tutta la Regione, tra il pomeriggio e la sera di lunedì. I primi rovesci e temporali sono iniziati a metà giornata sulle Prealpi vicentine e poi sulla pedemontana vicentina. Si sono poi aggiunti rovesci e temporali che provenendo da sud-ovest hanno interessato dapprima il Veronese, poi si sono spostati su Vicentino e Padovano, quindi sono transitati sul Veneziano e Trevigiano. E’ piovuto anche sul Bellunese e sul Rodigino, ma in modo non significativo.
Uno dei temporali più intensi ha interessato la città di Padova nel tardo pomeriggio: secondoi dati dell'Arpav, qui sono caduti circa 41 millimetri giornalieri, concentrati però quasi tutti in un'ora. Particolarmente intense sono state le raffiche di vento: il Centro Meteo di Teolo ha rilevato in zona folate a 118 chilometri orari, il valore più alto registrato dall'attivazione della stazione nel 1992, anche se, in passato, altrove, erano state raggiunte velocità anche maggiori (125 km/h a Castelfranco nel 2009, 135 a Sorgà, lo scorso 14 maggio).