Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Dieci mesi e venti giorni per un militare di stanza al 33° Reggimento Trasmissioni

S'INTASCA I SOLDI DEI CONDOMINI: UFFICIALE DELL'ESERCITO IN AULA

Era accusato di malversazione aggravata a danno di militari


TREVISO – (gp) Si era intascato i soldi degli inquilini del condominio che amministrava. Ma non era un amministratore come tutti gli altri, il palazzo era di proprietà del demanio e le persone offese non erano semplici affittuari ma colleghi di lavoro. Finito di fronte al gup Enrico Della Rata Rinaldi del tribunale militare di Verona per rispondere del reato di malversazione aggravata a danno di militari, un ufficiale dell'esercito di stanza al 33/mo Reggimento Trasmissioni a Treviso ha chiuso i conti con la giustizia patteggiando una pena di 10 mesi e 20 giorni di reclusione, ottenendone la sospensione condizionale. L'uomo, stando all'accusa rappresentata dal pubblico ministero Luca Sergio, aveva l'incarico di amministrare le palazzine demaniali in via Galilei e via Serafini a Vittorio Veneto. Nel periodo della sua funzione, che secondo gli inquirenti partiva dal primo maggio 2013 ed è terminato il 30 aprile scorso, si sarebbe appropriato delle somme degli affitti che gli erano state affidate dai militari inquilini. Mancando così «di pagare, in parte alle spese di riscaldamento - ha scritto il giudice - e trattenendo il danaro a profitto proprio. In particolare, dopo aver ricevuto dagli altri militari concessionari degli alloggi le quote di denaro occorrenti per il pagamento delle spese comuni, non ha provveduto a saldare tutte le fatture e si è appropriato di 3.602 euro che non ha restituito né alla fine del mandato né in seguito. Con l'aggravante di essere militare rivestito di un grado». Esaminate le fonti prova, il gup del tribunale militare di Verona ha concesso il patteggiamento proposto dalla procura militare che aveva già raggiunto un accordo con l'imputato.