Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Dieci mesi e venti giorni per un militare di stanza al 33° Reggimento Trasmissioni

S'INTASCA I SOLDI DEI CONDOMINI: UFFICIALE DELL'ESERCITO IN AULA

Era accusato di malversazione aggravata a danno di militari


TREVISO – (gp) Si era intascato i soldi degli inquilini del condominio che amministrava. Ma non era un amministratore come tutti gli altri, il palazzo era di proprietà del demanio e le persone offese non erano semplici affittuari ma colleghi di lavoro. Finito di fronte al gup Enrico Della Rata Rinaldi del tribunale militare di Verona per rispondere del reato di malversazione aggravata a danno di militari, un ufficiale dell'esercito di stanza al 33/mo Reggimento Trasmissioni a Treviso ha chiuso i conti con la giustizia patteggiando una pena di 10 mesi e 20 giorni di reclusione, ottenendone la sospensione condizionale. L'uomo, stando all'accusa rappresentata dal pubblico ministero Luca Sergio, aveva l'incarico di amministrare le palazzine demaniali in via Galilei e via Serafini a Vittorio Veneto. Nel periodo della sua funzione, che secondo gli inquirenti partiva dal primo maggio 2013 ed è terminato il 30 aprile scorso, si sarebbe appropriato delle somme degli affitti che gli erano state affidate dai militari inquilini. Mancando così «di pagare, in parte alle spese di riscaldamento - ha scritto il giudice - e trattenendo il danaro a profitto proprio. In particolare, dopo aver ricevuto dagli altri militari concessionari degli alloggi le quote di denaro occorrenti per il pagamento delle spese comuni, non ha provveduto a saldare tutte le fatture e si è appropriato di 3.602 euro che non ha restituito né alla fine del mandato né in seguito. Con l'aggravante di essere militare rivestito di un grado». Esaminate le fonti prova, il gup del tribunale militare di Verona ha concesso il patteggiamento proposto dalla procura militare che aveva già raggiunto un accordo con l'imputato.