Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Bianco, vicepresidente della Fondazione: "Progetti a rischio per i tagli alle Cciaa"

MANIFATTURA PIŁ DIGITALE, LA NUOVA VIA PER LE PMI

La Fornace di Asolo crocevia dell'innovazione del Triveneto


ASOLO - La Fornace di Asolo è il nuovo crocevia dell’innovazione nel Triveneto. L'icubatore asolano ha aperto le sue porte, per una giornata di riflessione sul tema dell'innovazione, in particolare tra le pmi. L'evento è stato anche l'occasione per una sorta di gemellaggio tra le 20 neoimprese ospitate nella struttura ed una decina di altre "matricole" provenienti da tre incubatori del Triveneto: H-Farm, VegaInCube e Friuli Innovazione, oltre che dall’incubatore austriaco di Eak, l’Agenzia per lo sviluppo della Carinzia. Tutti hanno sottolineato la necessità di fare rete, stabilire relazioni e collaborazioni tra i vari attori del sistema dell’innovazione a livello nazionale ed internazionale e rafforzare il sistema degli incubatori come acceleratori e centri propulsori per la nascita di nuove imprese.
L’open day, inaugurato da Maria Luisa Coppola, assessore della Regione Veneto a Economia, Sviluppo, Ricerca e Innovazione, da Ennio Bianco, vicepresidente di Fondazione La Fornace dell’Innovazione, e da Roberto Santolamazza, direttore de La Fornace, ha avuto come filo conduttore il cosiddetto digital manufacturing, la Terza rivoluzione industriale, con approfondimenti su aspetti quali stampa 3D, realtà aumentata, internet delle cose, tecnologie open source per autoprodurre oggetti e prototipi.  Insieme, tutti questi elementi danno vita al fenomeno del Digital Manufacturing e alla nuova figura dei makers, gli artigiani del terzo millennio, una nuova professione, che, con un mix di creatività e cultura digitale, può costruire nuovo futuro per la tradizione artigiana.