Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ora vive a Piacenza ma non riesce a trovare lavoro: "Marchiato da questa vicenda"

A TREVISO PER IL PERMESSO DI SOGGIORNO:"BOSSETTI? MAI VISTO"

Mohamed Fikri venne arrestato nel 2010 per l'omicidio di Yara


TREVISO - In coda, insieme ad altri stranieri che come lui dovevano sbrigare pratiche burocratiche per rinnovare o richiedere il permesso di soggiorno. Mohamed Fikri, il 26enne marocchino che venne arrestato perchè presunto autore dell'omicidio di Yara Gambirasio, stamattina si trovava presso l'ufficio immigrazione della Questura di Treviso. A causa di un errore nelle intercettazioni telefoniche Fikri venne arrestato nel dicembre del 2010, scarcerato e quindi prosciolto da ogni accusa e coinvolgimento nella vicenda. Il piastrellista 26enne aveva la sua residenza a Montebelluna, in piazza IV novembre, prima di trasferirsi per lavoro in Lombardia, a Brembate. Per lui è stato l'inizio di un vero e proprio incubo. Neppure l'arresto di Massimo Bossetti, presunto killer della piccola Yara, gli ha ridato pace. "Bossetti? Non l'ho mai visto": dice il 26enne. Fikri si è recato a Treviso per richiedere il rinnovo del permesso di soggiorno e non sarà semplice ottenerlo. "Da due anni ormai sono senza lavoro, anche in Marocco ho difficoltà a trovarlo -racconta- ora vivo a Piacenza e non riesco a trovare lavoro. Sono stato marchiato, penalizzato da questa vicenda". "Stiamo valutando con il mio avvocato -ha detto Mohamed Fikri- di chiedere un risarcimento per quello che è successo".