Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Condannato il 37enne Maichel Orlando, che dovrà pagare 7 mila euro di risarcimento

CHIAMATE HARD ALL'AVVOCATESSA: CONDANNATO A 5 MESI DI ARRESTO

Vittima il legale Stefania Bertoldi: 800 telefonate in appena 4 mesi


TREVISO – (gp) Cinque mesi di reclusione, sette mila euro di risarcimento alla parte civile oltre al pagamento delle spese processuali. Questo l'esito del procedimento penale a carico di Maichel Orlando, 37enne di Istrana ribattezzato “il molestatore delle avvocatesse”. L'uomo era infatti accusato di molestie telefoniche nei confronti dell'avvocato Stefania Bertoldi, difesa dalla collega Valentina Billa (che è anche membro del neo-comitato pari opportunità dell'ordine degli avvocati di Treviso). Ma si tratta soltanto di una delle vittime visto che altre tre avvocatesse sono dovute ricorrere alla vie legali per fermare l'insistenza dell'uomo nei loro confronti. Nel caso specifico l'avvocato Bertoldi, come negli altri casi, era stato assegnato d'ufficio per difendere l'imputato in altre vicende giudiziarie. Dopo il primo colloquio conoscitivo sarebbe iniziata la sua persecuzione fatta di telefonate a tutte le ore del giorno e della notte e sempre a sfondo sessuale, con tanto di proposte indecenti e di film pornografici mandati in sottofondo. Il caso più eclatante è proprio quello dell'avvocato Bertoldi che, di fronte a tali chiamate, ha chiesto e ottenuto dalla Procura l’acquisizione dei tabulati telefonici. Dalla loro analisi è risultato che Orlando l’ha chiamata ottocento volte nel corso di appena quattro mesi.