Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/227: JUSTIN THOMAS SENZA RIVALI AL BRIDGESTONE INVITATIONAL

Il terzo evento del circuito World Golf Championship


AKRON (USA) - È Francesco Molinari a godere il favore degli spettatori. Lo divide con il leader mondiale Dustin Johnson, che di WGC ne ha già conquistati cinque. Anche Tiger Woods, riemerso grazie alla bella prestazione nell’Open Championship, è atteso con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/226: UN BEL COMPLEANNO FESTEGGIATO SUL FAIRWAY

Torneo e party in onore di Luigino Conti, patron di Ca' della Nave


MARTELLAGO - Una Louisiana a due, per festeggiare il genetliaco di Luigino Conti, direttore del Club Cà della Nave, persona che sa farsi benvolere.Luigino, che ormai da tre anni ha assunto la dirigenza del Circolo trovando nel suo cammino un mare di difficoltà, è riuscito a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/225: CON L'ACI SI GIOCA NEL BOSCO DELLA SERENISSIMA

Al Golf Cansiglio il torneo promosso dall'Automobile Club


TAMBRE D'ALPAGO - L’Automobile Club d’Italia ha cura dei propri soci: al di là del suo compito d’istituto su tutto quanto è attinente all’automobile, mette a loro disposizione un Campionato italiano di Golf, che gira da aprile ad agosto, su 28 tra i...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Coinvolti tre dei 17 profughi ospitati a Roncade, in attesa dello status di rifugiato

MUSICA E SOLIDARIETÀ, ANCHE TRE PROFUGHI NEL VIDEO "MEDITERRIOT"

Uscito il singolo del gruppo ska trevigiano Atom Tanks


TREVISO - (ag) L'integrazione si costruisce anche con la musica. Di tolleranza, dignità e affermazione dei diritti sociali, parlano gli Atom Tanks nella canzone Mediterriot, singolo dell'ep “Globale”, ultimo della trilogia iniziata con gli ep “Sociale” e “Locale”. A promuovere il pezzo del gruppo ska trevigiano è un video, diretto da Alessandra Squarzon di Castle of Quartz, che vede la partecipazione anche di tre profughi giunti a Treviso ad aprile e in attesa di ottenere lo status di protezione internazionale.
“Masse di sfollati che cercano le coste / si imbattono nel muro della Fortezza Europa” descrivono gli Atom Tanks all'inizio di Mediterriot. “Rivendichiamo la necessità di ripensare allo spazio europeo come qualcosa di più allargato, tollerante e inclusivo, senza confini, senza barriere e che si estenda oltre Lampedusa e il Mediterraneo” spiega il gruppo che in Mediterriot canta delle Primavere Arabe, delle lotte in Siria, fino alle ultime repressioni israeliane contro i palestinesi, ma anche della chiusura dell'Europa schiacciata dalla crisi economica e dalle politiche di austerity che lasciano poco spazio alla solidarietà.
Il video è ambientato lungo il fiume Piave, simbolo di confini e di conflitti. La necessità di superare le barriere, fisiche come mentali parte, prima che dalla necessità di costruirsi una vita normale, dall'istinto di sopravvivenza che è fuga dalla morte e dai conflitti.
L'idea di coinvolgere i profughi oggi ospiti in alcuni alloggi di Roncade messi a disposizione da Unindustria Treviso, nasce con l'idea di avviare un contatto e uno scambio. Oggi questi ragazzi sonoseguiti dalla cooperativa Servire e in attesa di ricevere lo status di rifugiato. Frequentano quotidianamente un corso d'italiano di un'ora e mezza e non hanno il diritto di lavorare.
Ai microfoni di Alessandra Ghizzo sono intervenuti Carlo Geromel, chitarrista degli Atom Tanks, e la regista del video di Mediterriot, Alessandra Squarzon, di Castle of Quartz.