Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'intervista a Vasco Mirandola, di scena con Martina Pittarello

IL DIARIO DI ADAMO ED EVA IN SCENA NELL'"EDEN" DELL'OASI CERVARA

Sabato 19 luglio nel parco naturalistico di Quinto di Treviso


QUINTO - Lo sguardo acuto dello scrittore americano Mark Twain sulle differenze tra maschile e femminile ha sovvertito il primo capitolo della storia biblica e l’ha trasformato in una commedia.
Tratto dai suoi scritti è lo spettacolo “Il diario di Adamo ed Eva”, che verrà portato in scena da Vasco Mirandola e Martina Pittarello sabato 19 luglio, ore 21.00, nell'atmosfera da Eden dell'Oasi Cervara di Quinto di Treviso. Lo spettacolo è una brillante, divertita e parodistica ricostruzione dell’incontro tra l’uomo e la donna per eccellenza, caricati di tutti gli stereotipi dell’uomo moderno.
Nell’incipit - spiega Vasco Mirandola ai microfoni di Alessandra Ghizzo - c’è già tutto il registro ironico del padre di Tom Sawyer e di Huckle-Berry Finn: «Questa nuova creatura dai capelli lunghi mi sta sempre tra i piedi. (…) Io non ho ancora avuto modo di dare nome a qualcosa. È la nuova creatura a denominare tutto quello che le capita a tiro». Tanto Adamo è razionale, ottuso, pigro e privo di uno sguardo incantato o poetico, quanto Eva è intraprendente, sdolcinata e curiosa. Lei chiacchiera, lui fugge, lei lo ritrova ma lui ancora non la capisce “adesso si è infatuata di un serpente”.
Mark Twain scrisse i due diari separatamente: quelli di Adamo facevano parte di un
volume sulle cascate del Niagara (uscirono autonomamente nel 1904), mentre quelli di Eva sono del 1905. E’ solo nel 1995 che negli Stati Uniti furono poi pubblicati insieme.