Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/187: IN FRIULI IL CAMPIONATO ITALIANO AIGG

Assegnati i tricolori 2017 dei giornalisti


TREVISO - Chiuso con l’ultima gara di Villa d’Este il Challenge Aigg Diavolina 2017 che mi aveva visto con un bel piatto d’argento, è ora la volta del Campionato individuale, che si gioca a Fagagna, al Circolo Golf Udine. Nelle giornate precedenti il Club aveva ospitato il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ponte della Priula, sequestrati centinaia di preservativi, dvd e attrezzatura erotica

APPARTAMENTO A LUCI ROSSE IN AFFITTO A TRANS E LUCCIOLE

Viado nei guai per sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione


SUSEGANA - (NC) Affittava le stanze del suo appartamento a trans e lucciole per rapporti sessuali con i clienti più "comodi" rispetto a quelli consumati in auto, per strada. Per questo motivo un viado brasiliano di 36 anni è stato denunciato, al termine di un'indagine del Commissariato di Conegliano (nella foto il dirigente, Claudio Di Paola), per sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione. L'alcova si trovava a Ponte della Priula e la polizia, nel corso di un blitz, ha sorpreso "al lavoro" tre lucciole, il trans "padrone di casa" ed una prostituta colombiana. Era stata proprio quest'ultima a raccontare alla polizia di quell'appartamento in cui anche lei vendeva il suo corpo: lei ed il viado 36enne erano infatti ai ferri corti a causa del prezzo, secondo la colombiana davvero troppo alto, dell'affitto. Da qui la decisione di riferire tutto al Commissariato. All'interno dell'appartamento sono stati trovati centinaia di preservativi, dvd erotici, attrezzatura sado-maso, denaro e una piccola dose sostanza stupefacenti. L'"appartamento del sesso", ben conosciuto ai residenti della zona, era ben pubblicizzato su internet e con inserzioni nei giornali di annunci. A Ponte della Priula, stando agli investigatori, questo tipo di alcova non sarebbe per nulla un caso isolato, anzi. Per questo le indagini proseguiranno per scoprire altri appartamenti di questo genere nella zona.