Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

AUDIO Sartori: "Gli concediamo ancora qualche mese, ma ora deve passare ai fatti”

LA PAGELLA DI CONFARTIGIANATO A MATTEO RENZI: MEDIA DAL 5 AL 6

Alcune sufficienze, nene sull'energia (7/8), male il credito (3/4)


TREVISO - La Confartigianato della Marca stila la pagella del governo Renzi: a giudizio degli artigiani, nel complesso, l’esecutivo non raggiunge la sufficienza piena. Il 18 febbraio scorso la Confartigianato, insieme alle altre organizzazioni della piccola impresa nazionali, aveva dato vita a Roma ad una manifestazione, in cui aveva rilanciato dieci proposte a favore delle aziende. A sei mesi di distanza, l’associazione trevigiana ha valutato quando è stato fatto per ogni singola tematica ed ha assegnato un voto per ciascuna “materia”. Risultato positivo (dal 7 all’8) sull’energia, grazie soprattutto all’abbassamento della soglia minima degli sgravi in bolletta, a 16,5 kw, comprendendo così anche la maggioranza delle piccole imprese. Voto 6 anche per i provvedimenti per l’internazionalizzazione e in tema di ambiente e di sistri, il sistema di smaltimento dei rifiuti pericolosi. Bocciatura pesante (voto ¾) riguardo al credito: non è stato fatto nulla perché il consistente finanziamento della Bce venisse effettivamente trasferito alle imprese, come previsto; mancano ancora i decreti attuativi per il rifinanziamento dei Confidi; non si è dato alcun impulso a canali alternativi al sistema bancario. La media finale, dunque, si aggira tra il 5 e il 6. Sufficienza sfiorata anche per il presidente del Consiglio stesso: “Non ha perso la determinazione e la voglia di fare – spiegano i vertici dell’associazione -, gli concediamo ancora qualche mese, ma ora deve passare ai fatti”. Misure urgenti a causa delle difficoltà crescenti del settore: secondo un’analisi effettuata da Bankitalia, il 13,5% dei lavoratori autonomi è ormai a rischio povertà. Percentuali perfettamente confermate anche nella Marca, per Confartigianato, secondo cui le partite Iva più in sofferenza sono quelle del settore dei servizi alla persona, anche a causa della concorrenza di nuove imprese cinesi che offrono tariffe bassissime, e quelle legate all’edilizia. Queste le parole di Renzo Sartori e Francesco Giacomin, presidente provinciale e direttore di Confartigianato.