Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

AUDIO L'analisi sul mercato del tecnico trevigiano dell'Imoco Volley

NEGRO: "IL VERO COLPO DI MERCATO? LA CONFERMA DI EMYLIA NIKOLOVA"

Il livello è cresciuto, "sei sorelle" si giocano il titolo: ci siamo anche noi


TREVISO - Mancano ancora sei settimane all'inizio della nuova stagione in casa Imoco, e la squadra, lo staff e i tifosi (già iniziata la nuova campagna abbonamenti con buoni riscontri nei primissimi giorni) sono in attesa di dare fuoco alle polveri.
Nella prima settimana di settembre infatti la società ha fissato il raduno che vedrà però diverse atlete assenti in quanto impegnate con le rispettive nazionali nella speranza di prendere parte alla rassegna pallavolistica femminile mondiale dal 23 settembre al 12 ottobre in Italia. Al momento sono ancora in lizza: Fiorin e De Gennaro (Italia), Oszoy (Turchia), Adams e Glass (Usa) e Nikolova (Bulgaria), ma oltre a queste anche la giovane Nicoletti impegnata con la nazionale Juniores azzurra.
Con il tecnico trevigiano Nicola Negro abbiamo analizzato il mercato dell'Imoco, cercato di capire questa nuova squadra in relazione anche alla campagna acquisti delle altre formazioni che saranno poi le rivali per i titoli nazionali.

Acquisti importanti, giocatrici venute qui per il progetto Imoco
E nell'analizzare le nuove arrivate in casa coneglianese, Negro ci spiazza attaccando così. "Più che delle nuove arrivate, direi che una base importante è stata la conferma di Emylia Nikolova. Un opposto giovane, forte, che in tanti avevano cercato e invece è rimasto a Conegliano. Poi con la società avevamo fatto un piano di mercato, e io avevo chiesto giocatrici che già conoscevo anche per il fatto che il Mondiale non ci permetterà di allenarci tanto insieme in vista del campionato che partirà dieci giorni dopo l'arrivo delle ultime nazionali. Oszoy, Glass, Addams e altre sono arrivate anche grazie al lavoro fatto in questi due anni e al prestigio già raccolto dalla società all'estero. Sono arrivate tutte atlete che giocavano titolari nelle loro squadre, e vedrete che anche la panchina potrà diventare decisiva nel corso della stagione."

Sei sorelle: Busto, Piacenza, Novara, Modena, Casalmaggiore e Conegliano
Sulle rivali Nicola Negro è certo che il prossimo sarà un campionato all'insegna dell'equilibrio e dello spettacolo. "E' stato un mercato in controtendenza rispetto agli ultimi anni in cui le squadre italiane investivano su giocatrici meno conosciute, le crescevano e queste poi andavano all'estero. In questo ultimo mercato invece sono state acquistate giocatrici già forti con dei ritorni in Italia davvero importanti come Havelkova (Busto), Barun (Novara), Harmotto (Piacenza), Klineman (Novara) o Dirickx (Piacenza, ex Spes) tanto per citarne alcune (coneglianesi escluse, ovviamente ndr)...
A mio parere, e così commentano anche gli addetti ai lavori, Busto Arsizio è la più equilibrata; Novara ha un forte potenziale d'attacco, Piacenza ha cambiato molto ma sarà molto competitiva, Modena invece ha cambiato meno delle altre e quindi avrà certamente un vantaggio, e Casalmaggiore sarà da tenere d'occhio, e tra le "sei sorelle" ci siamo ovviamente anche noi....

AUDIO Nel link l'intervista integrale al tecnico dell'Imoco Conegliano Nicola Negro