Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Play promettente, ventenne, quest'anno 10.6 punti e 3.3 assist in Silver

NUOVO COLPO DI TVB: A FANTINELLI LE CHIAVI DELLA CABINA DI REGIA

"Felice di essere approdato in una societą seria ed ambiziosa"


TREVISO La De' Longhi una tessera alla volta sta costruendo il suo mosaico per il prossimo campionato di A2 Silver. Dopo i giovani Vedotao e Busetto e il ritorno di Agustin Fabi, ecco un ottimo colpo di mercato: Matteo Fantinelli è il nuovo play maker della De' Longhi Treviso Basket.
Romagnolo di nascita , 20 anni (è nato il 24 novembre 1993 a Faenza, la sua città) Matteo è un playmaker dall’ottima struttura fisica.
195 centimetri, è un giocatore moderno che conta su braccia lunghe, piedi veloci e mani reattive, inoltre la statura gli permette di svolgere anche il ruolo di guardia oltre che quello di regista. Sa attaccare bene il ferro ed ha un buon passaggio e tiro sugli scarichi.
Cresciuto nel settore giovanile della Fortitudo Bologna, nelle ultime stagioni giovanili è passato alla Virtus dove ha fatto vedere ottime cose con l'under 19 conquistando lo scudetto a Udine nelle finali juniores (inserito nel miglior quintetto della manifestazione) e una maglia azzurra giovanile. Nel 2010/11 ha anche esordito a Bologna in prima squadra, poi ilpasso successivo nel 2012/13 a Mirandola, autore di un'ottima stagione di esordio in DNA (22 minuti, oltre 6 punti e quasi 2 assist in 20 minuti di utilizzo), che gli valse la convocazione in Nazionale Under 20.
Diplomato in ragioneria, è un ragazzo in crescita, ha grande forza di volontà e costanza nel migliorare il proprio gioco e le proprie qualità individuali, cosa che gli permette di scalare le tappe della sua carriera migliorando anno dopo anno. Così nella sua ultima stagione, giocata con la squadra di Recanati che ha ottenuto una brillante salvezza. Fantinelli è stato uno dei giovani migliori dell'intera Legadue Silver, dove ha fatto registrare 10.6 punti a partita con 3.3 assist, 3.6 rimbalzi e un significativo 56.6% al tiro da due in oltre 30 minuti a gara, meritandosi la segnalazione tra i giocatori più migliorati del campionato.
Il premio al grande impegno è venuto con la chiamata di quest'estate di coach Dal Monte, che l'ha convocato a Folgariaa giugno con la Nazionale Sperimentale.
Ora per lui la maglia della De' Longhi Treviso, che sarà da stimolo per un ulteriore salto di qualità per un atleta futuribile, ma già importantissimo nello scacchiere della squadra 2014/15 che disputerà la Serie A2 Silver con coach Stefano Pillastrini. Lui dice: "Sono contentissimo: Treviso Basket è un club serio e rispettato in tutta Italia, per cui quando mi hanno chiamato per me è stato facile rispondere di sì. In base alle mia esperienza, fare pronostici all’inizio è rischioso: l’anno scorso Firenze era tra le favorite ed è retrocessa. Credo che si inizierà a capire cosa possiamo fare solo dopo qualche gara di campionato, senza contare che per ora a Treviso siamo in quattro (gli altri sono Fabi, Busetto e Vedovato ndr) e bisognerà aspettare gli altri."
-Sei un giocatore molto atteso. "In questi due anni dopo le giovanili ho giocato molto ma è stata dura, abbiamo lottato per salvarci; vediamo a Treviso come andrà, speriamo naturalmente meglio."