Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ultimo appuntamento della rassegna con il trio etnojazz di Gionni Di Clemente

"IMPRONTE MEDITERRANEE" LUNGO LE RIVE DI SILE JAZZ

Concerto chitarra, sax e percussioni venerdì 25 luglio a Cendon di Silea


SILEA - Ultimo concerto, settimo della terza edizione della rassegna "Sile Jazz", questa sera alle 21.00 presso il suggestivo porticciolo di Cendon di Silea. Sarà il trio “Impronte Mediterranee” il protagonista dell'appuntamento conclusivo della rassegna itinerante organizzata dall'etichetta e Associazione Culturale nusica.org con la direzione artistica di Alessandro Fedrigo, in collaborazione con lo Studio15_design di Preganziol e la Scuola Thelonious Monk di Mira (VE).
Il progetto che chiude questo fortunato e partecipato ciclo di concerti è il risultato dell’incontro musicale del chitarrista Gionni Di Clemente con il sassofonista sudafricano Mike Rossi e con il percussionista Francesco Savoretti. Il jazz e la sperimentazione sulle tradizioni etniche a 360 gradi, sono il punto di partenza di questo lavoro che sfugge a ogni classificazione di genere, in una continua ricerca di soluzioni espressive che rappresentano il percorso dei tre protagonisti, le rispettive personalità ed esperienze fondanti.
Un trio che si concede ai "Suoni Altri" del jazz, dunque. Quest'anno "Sile Jazz" ha infatti portato sui palchi del trevigiano una molteplicità di approcci musicali e di strumenti diversi al fine di dare espressione al titolo scelto attraverso le sperimentazioni jazz-rock-progressive, le rivisitazioni della musica di Bjork, la musica brasiliana tradizionale, e ancora le derive folkloristiche del blues, il pop-colto di Petrina, il jazz contemporaneo melodico.
La melodia è il punto focale anche del lavoro composito di "Impronte Mediterranee": essa è sempre centrale nelle trame disegnate da ciascuno dei tre, e porta il riflesso di mondi anche distanti tra loro come il Sudafrica di Mike Rossi e come i Balcani. La peculiarità del loro suono è, infine, resa dalla scelta di strumenti particolari: Di Clemente è maestro della chitarra a dieci o dodici corde, ma suona agevolmente l'oud, cordofono della tradizione araba; Rossi apporta i suoni della sua terra d'origine con un lavoro mai sazio sul timbro, servendosi di strumenti occidentali, nonché il clarinetto che raramente si ascolta nel 'jazz'; infine Francesco Savoretti, a proprio agio sia con le percussioni sia con la batteria.

Ingresso gratuito; è possibile raggiungere il luogo del concerto in bici, sfruttando il "passo a barche".
Pre-concerto, un'escursione in barca dello sponsor Barchiamo (info: 3459358622 - www.barchiamo.eu)
A seguire, una degustazione di vini da agricoltura biologica a cura di Perlage Wines.