Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, appello al Governo Renzi di Confartigianato, Ascom Cigl, Cisl e Uil

GRIDO D'ALLARME DELLE CATEGORIE: IMPRESE E LAVORATORI A RISCHIO

"Bloccate il recupero dell'Inps sulle agevolazioni o sarą collasso"


TREVISO - (NC) Le aziende trevigiane artigiane e del commercio rischiano dal prossimo 15 settembre un vero e proprio salasso se il Governo non bloccherà lo stop, voluto dall'ex ministro Fornero, ai finanziamenti della piccola mobilità."Il Governo Renzi - hanno affermato all'unisono i rappresentanti delle categorie - blocchi l’azione avviata dall’Inps per il recupero delle agevolazioni di cui hanno beneficiato le aziende che hanno assunto lavoratori dalle liste di mobilità fino al 31 dicembre del 2012 e trovi la copertura economica prevista dalla normativa". Ad essere coinvolti nella Marca sono 672 lavoratori che vennero assunti, fino al 31 dicembre 2012, con un sconto contributivo per l'azienda pari al 20%, 400 euro circa al mese (di media 2.200 euro). Se il Governo non interverrà l'Inps provvederà a recuperare il beneficio attraverso salate cartelle esattoriali: si parla di un salasso di 1,5 milioni di euro per le circa 600 aziende che hanno assunto a suo tempo lavoratori in mobilità. A lanciare il grido d'allarme Confartigianato, Ascom e le sigle sindacali Cigl, Cisl e Uil, pronti ad avviare cause legali se la riscossione non verrà bloccata. Sul piatto c'è anche la questione riguardante la cassa integrazione in deroga che coinvolge seimila lavoratori delle piccole imprese della Marca: dopo l'accordo firmato a gennaio i beneficiari non avrebbero però ancora ricevuto nulla. Presenti all'incontro che si è svolto stamani presso la sede della Confartigianato anche i parlamentari Gianfranco Conte e Gessica Rostellato (nella foto a sinistra): entrambi hanno risposto all'invito delle categorie economiche offrendo supporto alla protesta.